Petrarcone nominato presidente del Cosilam, il centrodestra cassinate perde un altro pezzo importante

11 giugno 2011 1 Di redazione

Il Consorzio di sviluppo industriale del Lazio Meridionale (Cosilam) passa di mano. E’ un altro importante pezzo che perde il centrodestra conseguente alla perdita di Cassino. Nuovo presidente è proprio Giuseppe Golini Petrarcone che già nella tornata elettorale di maggio ha prevalso sul candidato Pdl assicurandosi la poltrona di sindaco della città Martire. Con la posizione di forza ricoperta nell’essere il sindaco della città più grande del territorio, quindi, è stato eletto presidente del consiglio di amministrazione Cosilam, che rappresenta 36 comuni e 10 tra enti e istituti privati tra cui l’Università, due banche e la Camera di Commercio; al suo fiacco una vecchia conoscenza, Giuseppe Moretti, oggi sindaco di Esperia, ma già suo vice quando negli anni 90 amministrarono Cassino. Completano il consiglio di amministrazione il sindaco di Pontecorvo Raffaele Notaro che ha vinto un’aspra battaglia interna al Pdl e Mario Pacitto (Udc) mentre per i privati il prof. Raffaele Trequattrini. Il collegio sindacale è composto da Antonio De Rosa, Carmine Guerrino Terriero, Enzo Salera, Edy Bianchi. Presenti 44 soci su 46 ma al momento del voto hanno abbandonato nove sindaci, quelli della Valcomino e di San Giorgio a Liri Modesto Della Rosa.