Primo consiglio comunale a Cassino, Fardelli eletto presidente

18 giugno 2011 0 Di admin

Primo consiglio comunale a Cassino presieduto dal neo eletto sindaco Giuseppe Golini Petrarcone. Come primo atto l’assise ha votato il presidente eleggendo il consigliere piu votato, Marino Fardelli, che nel suo intervento ha detto:”
Carissimi Colleghi Consiglieri,
nel momento in cui assumo l’alto incarico a cui mi avete chiamato, desidero in primo luogo ringraziare coloro che mi hanno proposto e votato, e cioè i consiglieri comunali di maggioranza, e chi con scelta egualmente rispettabile, non ha ritenuto opportuno esprimersi favorevolmente.
Rivolgo un riconoscente saluto al Sindaco di Cassino Avv. Giuseppe Golini Petrarcone, e associo a questo saluto tutti gli ex amministratori della Città di Cassino.
Mi atterrò ai regolamenti, utilizzando una inevitabile flessibilità allorchè gli atteggiamenti di Voi tutti saranno costruttivi e in buona fede.
Ritengo utile che il prestigio del Consiglio Comunale di Cassino sia valorizzato al massimo per mezzo di questa sala e della sua Presidenza anche con l’utilizzo di uffici e strumenti da mettere al servizio di ogni singolo Consigliere Comunale.
Garantisco che, pur essendo connotato politicamente ma fortemente convinto della bontà dei valori che ispirano il mio impegno politico, ho tuttavia ben chiaro che il primo dovere dell’alta carica istituzionale cui mi avete chiamato è quello dell’imparzialità che sarà la mia linea direttrice, onde assicurare una democrazia dialettica tra i consiglieri di maggioranza e di opposizione, consentendo a tutti l’attuazione delle prerogative attribuite a ciascun Consigliere dallo Statuto, dalla Legge e dal Regolamento per il funzionamento del Consiglio Comunale.
Nessuno dovrà sentirsi privato della possibilità di espletare al meglio il proprio incarico, un ruolo importantissimo se si attuano bene gli strumenti di indirizzo e di controllo, che le norme conferiscono al Consigliere Comunale.
Colleghi consiglieri, dobbiamo riuscire tutti assieme a forgiare il carattere del Consiglio Comunale sull’impronta dell’efficienza e della trasparenza perché laddove si inceppasse questo importante organo, direttamente rappresentativo della volontà dei cittadini, si scaverebbe un solco profondo tra politica e società.
Infine, consentitemi, un personale saluto alla Città di Cassino e mi affido personalmente a S.Basilio Vescovo, dottore della Chiesa patrono di Caira e come tutti i Cassinati, mi consegno anche io alla protezione della Madonna dell’Assunta, confidando nel suo aiuto per svolgere con serena imparzialità e rigore il mio mandato di Presidente del Consiglio Comunale.
Viva la Città di Cassino, Viva il Consiglio Comunale di Cassino!!!