Sequestrata a Frisa dalle Fiamme Gialle una piantagione di marjiuana

23 giugno 2011 0 Di admin

Nel corso dell’ordinaria attività di monitoraggio e di controllo del territorio, le Fiamme Gialle di Lanciano, hanno sequestrato, nei pressi del depuratore comunale di Frisa, una piantagione costituita da circa 20 piante di cannabis indica, meglio conosciuta con il nome di marjiuana, dal peso di circa 340 Gr.

Le piante di cannabis, sistemate in ordine sparso nel terreno per meglio camuffare l’intera piantagione, non sono passate inosservate agli occhi attenti dei finanzieri della Tenenza di Lanciano che le hanno scorte nel mezzo della folta vegetazione.
Inoltre alcune piante erano messe a dimora in terreno libero, altre erano state collocate in vasi di diverse dimensioni.
Ad attirare l’attenzione dei militari è stata la presenza di alcuni arnesi e di contenitori pieni d’acqua, utilizzati sicuramente per l’approvvigionamento idrico e la cura della piantagione.

Si è proceduto al sequestro penale d’iniziativa delle piante e informata tempestivamente l’Autorità Giudiziaria competente – Procura della Repubblica di Lanciano -.

Nei prossimi giorni saranno eseguite le analisi di rito da parte dell’A.R.T.A. per stabilire il principio attivo.
Sono in corso le indagini per accertare le responsabilità del detentore, ad oggi sconosciuto, e la proprietà del terreno.

Dal 1° gennaio 2011 ad oggi la Guardia di Finanza di Chieti ha eseguito complessivamente 13 interventi, sequestrati oltre 1,2Kg. tra hashish e marijuana e denunciate 8 persone di cui 3 in stato di arresto