Mese: luglio 2011

31 luglio 2011 0

Si schianta contro un’auto, centauro perde due dita

Di admin
(adsbygoogle = window.adsbygoogle || []).push({ google_ad_client: "ca-pub-3708340944781441", enable_page_level_ads: true });

In un incidente stradale un centauro ha perso oggi pomeriggio due dita di una mano. Il sinistro si è verificato poco dopo le 17 sulla strada Pedemontana a Piedimonte San Germano. Il giovane immediatamente soccorso aveva profonde ferite agli arti ed in particolare ad una mano dove gli si erano staccate due dita, una delle quali è stata prontamente ritrovata e per questo si sta tentando l’intervento chirurgico per ricostruire la mano. Il secondo dito invece non è stato trovato.

31 luglio 2011 1

Atina Jazz: Evento Storico e Spettacolare con gli “Incognito”

Di admin

Spettacolo strabiliante ieri sera 30 luglio in Piazza Marconi, luogo deputato ad accogliere gli eventi programmati da AtinaJazz 2011. Sono entrati in scena una delle formazioni inglesi che maggiormente ha caratterizzato la musica degli ultimi 30 anni: Incognito. Leader della storica band londinese è il chitarrista, cantante e compositore Jean Paul Maunick detto “Bluey”, originario delle Mauritius, unico componente ad essere rimasto nell’avvicendarsi dei migliori musicisti della scena soul and jazz mondiale. Album del debutto, quasi interamente strumentale, è “Jazz funk” nel 1981, ma è nel 1993 l’uscita dell’album “Positively”, che li ha resi famosi in tutto il mondo, facendo diventare di uso comune un termine da loro coniato: “Acid Jazz”. Negli album seguenti la band si è avvicinata ad un genere un po’ più dance ma sempre infuso di ritmi anni settanta, vero paradiso di melodie. Uno stile unico e inimitabile fondato sulla contaminazione di generi, ha oltrepassato mode ed abitudini d’ascolto e si è rinnovato con straordinaria forza espressiva, incrociando soul-funk, dance-house, acid jazz e rhythm and blues. Da sottolineare la presenza di un percussionista dal talento straordinario già noto nei circuiti del jazz internazionale: l’italiano Francesco Mendolia. Le bacchette le tiene in mano sin da quando aveva dieci anni duettando con il padre. Nel 1998 vince il primo “Città di Latina “ e nello stesso anno vince con il suo gruppo il concorso “Omaggio a Demetrio Stratos” ad Alberona di Cento (FE); nel 2004 vince il primo premio al concorso di musica jazz organizzato dal comune di Rimini, sempre nel 2004 vince il concorso per batteristi “Premio città di Atri”. Partecipa spesso al concerto “Natale in Vaticano” in mondovisione a San Pietro; accompagna noti personaggi del jazz italiano del calibro di Renzo Arbore, Lino Patruno, Gegè Telesforo. Ora Francesco gira per l’Europa e per il mondo in tournee seguendo gli stili da lui preferiti dal Jazz al Jazz-funk, al Rock-Blues, al Country-Rock-Blues, al Rock-Punk. Undici gli appassionanti protagonisti sul palco in perfetta sintonia tra voci vibranti e arrangiamenti ricchi di fiati e percussioni e giù nella piazza la folla frizzante, entusiasta e coinvolta. Il pubblico, indubbiamente ammaliato dal groove trascinante dei pezzi fatti per ballare, si è subito riscaldato con il ritmo travolgente delle sonorità dei brani “che hanno fatto la storia del gruppo”. E’ stato davvero difficile rimanere fermi e “non interpretare a voce alta” la melodia o applaudire ritmando le sensazioni e le emozioni. D’altronde non può stupire la presenza di tre generazioni di fans a un concerto live, quando si tratta di un gruppo che ha una storia quasi trentennale alle spalle. Bluey ha raggiunto l’obiettivo: avvicinarsi al suo pubblico, condividendo i forti sentimenti e le sbalorditive melodie. Gli applausi? Solo ritmo appagante ed indispensabile! Alba Loretta Ceccon Foto Alberto Ceccon [nggallery id=314]

31 luglio 2011 0

Chiuso per incidente il tratto dell’A26 tra Borgomanero e Ghemme in direzione Genova, tre persone ferite

Di admin

Autostrade per l’Italia comunica che sulla A26 Genova-Gravellona Toce, è stato chiuso, alle 17:15 circa, il tratto tra Borgomanero e Ghemme in direzione Genova, a causa di un incidente tra 2 autovetture ribaltate avvenuto al Km 153. A causa dell’incidente 3 persone sono rimaste ferite ed incastrate ed è stato necessario l’intervento dell’elisoccorso. Sul luogo dell’evento, dove sono intervenute le pattuglie della Polizia Stradale, i Vigili del Fuoco, i soccorsi sanitari e meccanici oltre al personale della Direzione 1° Tronco di Genova, attualmente (ore 17:35) il traffico è bloccato e si registrano code verso Genova. Autostrade per l’Italia consiglia agli utenti diretti verso Genova, dopo l’uscita obbligatoria a Borgomanero, di percorrere la viabilità ordinaria in direzione di Ghemme dove rientrare in autostrada verso Genova. Costanti aggiornamenti sulle condizioni di viabilità vengono diramati da RTL 102.5 FM, Isoradio 103.3 FM, attraverso i pannelli a messaggio variabile e sul network TV INFOMOVING in Area di Servizio. Per ulteriori informazioni si consiglia di chiamare il Call Center Autostrade al numero 840-04.21.21.

31 luglio 2011 0

Si sdraia sull’asfalto e si fa investire da decine di auto

Di admin

Un agghiacciante suicidio quello che ha messo in atto ieri sera una donna di 50 anni sulla superstrada Sora-Frosinone. La donna verso la mezzanotte si è stesa sull’asfalto in attesa che sopraggiungessero autoveicoli che, purtroppo, non si sono fatti attendere. Circa una decina di auto hanno smembrato il suo corpo prima che qualcuno si accorgesse cosa fosse realmente quel fragotto sull’asfalto. Questa mattina i carabinieri cercavano ancora pezzi del suo corpo a decine di metri sulla strada e nelle cunette.

31 luglio 2011 0

Scoperto “super anticorpo” che combatte l’influenza. Siamo già pronti per il “vaccino universale”?

Di admin

Da Giovanni D’Agata componente del Dipartimento Tematico Nazionale “Tutela del Consumatore” di Italia dei Valori e fondatore dello “Sportello dei Diritti” riceviamo e pubblichiamo:

Se la notizia apparsa su Science Express dov’esse essere confermata sarebbe un passo straordinario per la medicina e per tutta l’umanità, quella del “superanticorpo” in grado di sconfiggere tutti i virus di tipo influenzale. Vi è da dire, che da tempo nel mondo della virologia alcune equipe di scienziati sono impegnate nello studio di una sorta di “vaccino universale” che sino a ieri sembrava ancora lontano. La ricerca effettuata dagli studiosi del Medical Research Council National Institute for Medical Research a Mill Hill e da quelli dell’Istituto per la Ricerca in Biomedicina, in Svizzera è partita dall’ esame di più di 100.000 campioni di cellule del sistema immunitario di pazienti che avevano l’influenza sino ad arrivare ad isolare un anticorpo – chiamato FI6 – che ha preso di mira una proteina presente sulla superficie di tutti i virus dell’influenza chiamata emoagglutinina. Come sovente accade nella scienza medica i primi effetti positivi si sono avuti sulle cavie da laboratorio, in particolare su di alcuni topi a cui è stato somministrato l’anticorpo FI6 che sin da subito è apparso “completamente protettivo” contro una dose letale del famigerato virus H1N1, meglio noto come “influenza suina”. Alcuni topi sono sopravvissuti dopo essere stati trattati con l’anticorpo fino a due giorni dopo aver ricevuto una dose letale del virus. Vi è da dire, specifica però, Giovanni D’Agata, componente del Dipartimento Tematico Nazionale “Tutela del Consumatore” di Italia dei Valori e fondatore dello “Sportello dei Diritti” che nel caso in questione si parla ancora di anticorpo e non del vaccino, come hanno sottolineato gli autori dello studio in questione, secondo cui ci vorranno ancora anni affinché si possa giungere a commerciare un vaccino. Ci auguriamo che alla luce di questa scoperta, la ricerca possa correre più in fretta possibile anche perché come è noto, l’influenza continua ad essere una tra le cause più frequenti di morte nell’intero pianeta.

31 luglio 2011 0

Truffe online su animali: 280mila vittime l’anno, nascono i team anti truffa di Aidaa

Di admin

Da Aidaa riceviamo e pubblichiamo: Sono almeno 280.000 le persone che ogni anno cadono nella rete delle truffe on-line che hanno come oggetto gli animali, si tratti di commercio di animali malati o di animali di importazione clandestina o come nel caso dei cani del Camerun di veri e propri animali (cani) inesistenti alla nuova frontiera delle truffe attraverso gli annunci su Facebook di persone che chiedono soldi per aiutare cani in difficoltà, cani da salvare da morte certa nelle perreras spagnole fino ai cavalli da salvare dal macello. Ci sono truffe per ogni gusto.

Le truffe che vanno a buon fine sono oltre il 70% per importi molto diversi tra loro che vanno dai 50 euro ai 4000 euro per un giro presunto di oltre 400 milioni di euro l’anno.

Per questo motivo AIDAA ha deciso la nascita dei team Antitruffa on line che avranno il compito di monitorare la rete in turni di 8 ore per ventiquattro ore al giorno 365 giorni l’anno, con lo scopo di individuare e denunciare le truffe portate a termine o i tentativi di truffa con oggetto gli animali.

L’attività dei team anti truffa di AIDAA negli anni scorsi ha permesso tra l’altro di far venire a galla la truffa dei cani del Camerun, ma oggi occorre guardare oltre, infatti oggi la maggior parte delle truffe on line riguardano vendite di cuccioli malati o importati clandestinamente dall’Est Europa, oppure attraverso Facebook si organizzano delle vere e proprie raccolte di fondi per soccorrere cani malati inesistenti o per salvare fantomatici cavalli dal macello arrivando perfino alla raccolta dei fondi per salvare i gatti del Guatemala.

Per questo motivo AIDAA oltre a mettere in campo i volontari che opereranno come al solito in assoluta riservatezza con lo scopo di individuare e denunciare alle forze dell’ordine i truffatori ha messo a punto un servizio di segnalazione telefonico attivo tutti giorni al numero 3926552051 dove è possibile ricevere informazioni utili e consigli su come non cadere nelle truffe on-line e nella nuova frontiera delle truffe su Facebook.

“La giungla delle truffe che hanno come oggetto gli animali è immensa – ci dice Lorenzo Croce – e va dalle truffe storiche dei cani del Camerun fino alla nuova frontiera di gruppi che raccolgono fondi per salvare i cani delle perreras spagnole per poi sparire nel nulla. Il nostro servizio anti truffa che funziona dal 2008 ha ora messo a punto un nuovo sistema operativo per il quale le truffe saranno scoperte più facilmente. Inoltre – conclude Croce – siamo disponibili a dare consigli e informazioni utili su come prevenire e denunciare le truffe ed i tentativi di truffa attraverso una semplice telefonata al nostro numero amico”.

In settembre AIDAA distribuirà gratuitamente un opuscolo contenente le regole base per individuare e smascherare i responsabili delle truffe on-line aventi come oggetto gli animali.

31 luglio 2011 0

Non si apre il paracadute, 28enne sopravvive all’impatto dopo volo da mille metri

Di redazione

Un miracolo o solo una gran fortuna, comunque la si vuol vedere la circostanza che ha visto protagonista una 28enne danese è straordinaria. La ragazza si è lanciata con il paracadute con alcuni suoi amici nei pressi della città di Brande quando la mancata apertura del paracadute principale e quella del paracadute di riserva sembra far prefigurare la tragedia. Sotto di lei una caduta di mille metri e l’impatto con il suolo, secondo quanto riferito da una televisione locale, non avrebbe ucciso la donna ma che avrebbe comunque riportato ferite non gravi.

31 luglio 2011 0

Governo, da Casini proposta di “defenestrare morbidamente” Berlusconi

Di redazione

Lo stallo della politica italiana potrebbe essere superata solamente con un passo indietro del Premier Silvio Berlusconi. Ne sono certi, neanche a dirlo, gli esponenti del Terzo polo e una parte del centro sinistra. Casini da alcuni giorni non fa mistero di un progetto di Governo Tecnico guidato da un esponente del centro destra che non sia l’attuale primo ministro, il tutto, però, non in un’ottica di aggressione a Berlusconi. Insomma, una defenestrazione morbida. Un passaggio poco chiaro. Non è ben chiaro se, cioè, sia stato offerto al cavaliere anche una via d’uscita giudiziaria. Interlocutore di questa proposta è il neo segretario del Pdl Angelino Alfano. D’Alema sembra appoggiare dal suo canto, quello del Pd , la proposta ed invita gli avversari politici del centro destra a trovare il coraggio per una scelta difficile ma indispensabile. Dal Pdl, al momento sembrano arrivare solo risposte di chiusura come il no di Cicchitto al suicidio assistito del Premier. Intanto va avanti la mozione di sfiducia al Governo presentata dall’Idv che anche Futuro e Libertà annuncia di voler votare.

31 luglio 2011 0

L’alcool lo butta… fuoristrada, 57enne denunciato per guida in stato di ebbrezza

Di redazione

Vivo per miracolo un operaio 57enne di un centro dell’Alto Molise che nella nottata è uscito fuori strada impattando in modo rovinoso. I militari del Nucleo Radiomobile della Compagnia Carabinieri Altomolisana intervenuti per prestare il primo soccorso non hanno potuto fare altro che constatare i gravi danni subiti dall’autovettura dell’uomo che nel frattempo era stato prontamente trasferito al pronto soccorso per le cure del caso fortunatamente senza danni di sorta, ma con tasso alcolemico elevato certificato da controlli di laboratorio. Pertanto il personale dell’Arma ha proceduto a segnalare l’utente della strada alla Procura della Repubblica del capoluogo Pentro per guida in stato di ebbrezza, con contestuale ritiro della patente di guida e sequestro del veicolo.

31 luglio 2011 0

Siria, il Governo tenta di “azzittiti” i manifestanti a colpi di cannonate

Di redazione

La Siria si infiamma e la gente scesa in piazza per chiedere più democrazia viene azzittita a colpi di artiglieria pesante dal governo. Da questa mattina, la città di Hama, la più contestatrici del paese mediorientale, è sotto il fuoco dei governativi e i morti sarebbero decine, forse un centinaio. Le barricate costruite con sedie, mobilio e automobili poco o nulla possono fare per fermare l’avanzata dei carri armati mandati da Damasco per sedare la sommossa popolare. Probabilmente il pugno di ferro è stato utilizzato oggi, e andrà avanti nei prossimi giorni per piegare i manifestanti prima dell’inizio del ramadam. Ovviamnete oscurata l’informazione tradizionale, le uniche immagini che escono dal Paese vengono affidate ai siti internet ovviamnete non governativi. Chissà se i francesi, presteranno la stessa attenzione che hanno riservato per i libici, anticipando tutti e inviando anche in medio oriente i loro bombardieri.