Giorno: 22 luglio 2011

22 luglio 2011 0

Traffico, situazione sulle autostrade alla vigilia del quarto fine settimana di luglio

Di admin
(adsbygoogle = window.adsbygoogle || []).push({ google_ad_client: "ca-pub-3708340944781441", enable_page_level_ads: true });

Roma, 22 luglio 2011 – h 19:00 – Dal pomeriggio di oggi sono in corso le partenze che caratterizzeranno il quarto fine settimana di luglio sulla rete di Autostrade per l’Italia, con flussi di traffico intensi, da “bollino rosso”, sulla direttrice nord-sud ed in uscita dai grandi centri urbani verso le principali località di villeggiatura. Attualmente si segnalano le seguenti tratte con traffico sostenuto: – A1 Milano-Napoli, per percorrere il tratto tra Barberino e Firenze Sud in direzione di Roma occorre circa un’ora e venti minuti; – A1 Milano-Napoli, per percorrere il tratto tra l’allacciamento con la A24 e Valmontone in direzione di Napoli occorrono circa 40 minuti; – A1 Milano-Napoli, per percorrere il tratto tra Piacenza e Fiorenzuola in direzione di Bologna occorrono circa 50 minuti; – A7 Genova-Serrvalle, per percorrere il tratto tra Busalla e Genova Ovest in direzione di Genova occorrono circa 40 minuti; Da segnalare inoltre che, a causa di un mezzo pesante in fiamme sulla A14 Bologna-Taranto, nel tratto tra Bologna S. Lazzaro e Castel S. Pietro in direzione di Ancona, il traffico scorre su una sola corsia per consentire le operazioni di spegnimento da parte dei Vigili del Fuoco. Sul luogo dell’evento si registrano attualmente circa 9 km di coda (ore 18.50). Per gli utenti in viaggio sulla A14 in direzione di Ancona, si consiglia di uscire a Bologna S. Lazzaro o a Bologna Borgo Panigale e rientrare successivamente in autostrada a Castel S. Pietro percorrendo la via Emilia. Nella giornata di domani, in particolare nella mattinata in cui si prevede traffico da “bollino rosso”, proseguiranno gli spostamenti che saranno agevolati dal divieto di circolazione dei mezzi pesanti, attivo nel fine settimana dalle ore 7 fino alle 23 di sabato e dalle 7 alle 24 di domenica. Autostrade per l’Italia consiglia ai viaggiatori la massima prudenza e di mantenersi costantemente informati prima e durante il viaggio sulle condizioni della circolazione, chiamando il Call Center viabilità (840.04.2121), mantenendosi in ascolto di RTL 102.5 o di Isoradio RAI FM 103.3

22 luglio 2011 0

Meteo, fine settimana all’insegna dei temporali sulle regioni adriatiche centrali

Di redazione

Temporali e tempo instabile soprattutto sul nord est e in seguito sulle regioni centrali adriatiche. Il weekend alle porte, uno dei più importanti della stagione estiva per i trasferimenti verso le località di vacanza, vedrà almeno su una parte dell’Italia condizioni meteorologiche avverse per cui è consigliata la massima prudenza soprattutto alla guida. Il tempo perturbato è causato dal transito di due sistemi che agiscono all’interno di una vasta area depressionaria che interessa ancora tutta l’Europa centrale e parte nostro Paese. I fenomeni saranno più frequenti sulle regioni centro-settentrionali, specie sui settori orientali, mentre i venti di Maestrale si intensificheranno nuovamente sui settori tirrenici. Nella giornata di oggi si stanno verificando condizioni di instabilità sulle zone alpine e prealpine, in locale estensione in serata alla Valpadana e all’Appennino settentrionale. Sul resto del Paese il tempo è più stabile, con nubi in aumento al centro e qualche locale e debole pioggia in serata. Sabato aumenterà l’instabilità sul nord Italia, in particolare sui settori orientali dove si prevedono rovesci e temporali sparsi, più frequenti e localmente intensi sul triveneto. Sul resto della penisola nuvolosità variabile con piogge perlopiù deboli, più frequenti e localmente moderate sulle regioni centrali, in particolare nella prima parte della giornata. Venti di Maestrale in intensificazione sulla Sardegna, in estensione nel pomeriggio alle coste tirreniche, con mari che tenderanno a divenire molto mossi o agitati. Nella notte fra sabato e domenica una seconda veloce saccatura porterà rovesci e temporali al nord, ancora sulle zone orientali. Domenica il tempo migliorerà decisamente al settentrione, mentre al centro si avranno ancora rovesci, specie sulle regioni adriatiche. Venti forti di Maestrale su tutte le zone tirreniche, con mari molto mossi o temporaneamente agitati. Lunedì e martedì tempo in miglioramento, ma ancora residua instabilità al centro-sud e temperature sotto la norma stagionale. Alla luce delle previsioni disponibili che confermano l’annunciato marcato cambiamento del quadro meteorologico, si raccomanda la massima prudenza nella guida a quanti si trovassero in viaggio nelle zone interessate dalle piogge o dai venti forti. In particolare si consiglia di informarsi sulle condizioni della viabilità per il percorso che si intende seguire.

22 luglio 2011 0

Schianto mortale, riaperta la Superstrada Fondovalle del Sangro

Di redazione

Solo nel tardo pomeriggio di oggi, è statta riaperta al traffico la superstrada Fondovalle del Sangro rimasta chiusa per alcune ore a causa dell’incidente mortale avvenuto poco dopo le 15 nel tratto che attraversa il comune di Mozzagrogna. La tragedia si è consumata quando la Fiat Punto guidata da Antonio D’Aguanno di Casalanguida di 59 anni si è scontrata con un tir che procedeva in direzione opposta. Inutile ogni tentativo fatto dai soccorritori per salvare la vita all’uomo; il 59enne è deceduto sul colpo a causa dei numerosi traumi. Gli operatori 118 delle Croce Rossa non hanno potuto far altro che costatarne il decesso. Strazianti le grida dei parenti che, giunti sul posto informati dell’incidente, hanno dovuto scoprire il drammatico epilogo. [nggallery id=310]

22 luglio 2011 0

Chiusura di Malagrotta, Tedeschi (IdV): “No a trasferimenti in altre discariche del Lazio”

Di redazione

“In vista della chiusura di Malagrotta, il Consiglio dei Ministri ha dichiarato lo stato d’emergenza al fine di accelerare le procedure necessarie all’individuazione di uno o più siti per lo smaltimento dei rifiuti dell’area romana. Mi auguro che tali procedure prevedano la gestione dei rifiuti romani nell’ambito del perimetro della Provincia di Roma. L’eventuale ricorso a discariche situate in altre province della Regione Lazio troverebbe una ferma opposizione tanto più che sarebbe in contrasto con il principio di prossimità previsto dalla normativa dell’Unione Europea.” Lo dichiara in una nota il consigliere regionale dell’Italia dei Valori, Anna Maria Tedeschi.

22 luglio 2011 0

Federcaccia di Esperia “Spopola e Ripopola”

Di admin

Ennesimo successo, che premia la passione dei cacciatori, quello ottenuto dalla Gara su Starne organizzato dalla sezione Federcaccia di Esperia. Nell’ambito della campagna ripopolamento 2011 la Federcaccia di Esperia con sede in piazza Roma ha organizzato, come ogni anno ormai, una giornata di prova su Starne presso la Zona Allenamento Cani sita nel comune stesso alle pendici del monte Fammera. Numerosissimi gli appassionati venuti dai paesi limitrofi, che si sono ritrovati per rivivere emozioni oramai lontane rendendo omaggio al nobile selvatico scomparso da molto tempo dal suo abitat naturale. Una gara di lavoro che ha messo a dura prova le capacità olfattive dei cani che hanno dovuto lavorare in un ambiente semi-montano, ma che allo stesso tempo ha permesso ai partecipanti di godere di un suggestivo panorama reso ancor più evidente dalle condizioni metereologiche più che favorevoli e di assistere a numerosi voli di brigate di starne liberate per l’occasione. I giudici Federali hanno verificato e giudicato circa trenta cani premiando a fine manifestazione i concorrenti più virtuosi. Il primo posto è andato a Mallozzi Donato esperto cacciatore di Spigno Saturnia che con il suo setter di nome Gufo si è aggiudicato la vittoria dopo aver disputato uno spareggio contro il Pointer del sig. Villa Gianfranco di Arpino che si è classificato secondo. Terzo posto invece per il giovane Simone Soscia, abituè della manifestazione che nonostante la giovane età ha sempre dimostrato di possedere ottimi soggetti ben addestrati. Quarto posto per il locale Ciavolella Maurizio con un giovanissimo ma promettente soggetto di setter inglese. Dalle parole del presidente Paliotta Margherita piena soddisfazione per la manifestazione, “Ringrazio tutti coloro che hanno partecipato, locali e non, per la bellissima giornata passata assieme, i selvatici liberati durante la manifestazione certificano l’impegno preso verso i nostri associati e resteranno a disposizione degli appassionati per l’addestramento dei loro ausiliari. Cercheremo in futuro di essere ancor più presenti ed operativi sul territorio affinchè tutti i cacciatori possano avere un punto di riferimento stabile . “Avevamo promesso di non essere la solita associazione statica ed inconcludente ma di adoperarci a 360°, stiamo lavorando affinchè questo avvenga e colgo l’occasione per invitare tutti gli interessati alla annuale esposizione canina che si terrà il 28/08/2011 presso il rifugio Cai di Portella in località Polleca di Esperia.

22 luglio 2011 0

Frontale contro un camion, perde la vita un 59enne

Di redazione

In un terribile schianto frontale con un camion è morto, oggi pomeriggio poco prima delle 15, Antonio D’Annunzio, 59 anni di Casalanguida. Il sinistro è avvenuto sulla superstrada fondovalle del Sangro nel territorio di Mozzagrogna. L’uomo era alla guida di una Fiat Punto e, per cause ancora al vaglio dei carabinieri della compagnia di Ortona, si è schiantato contro il mezzo pesante che procedeva in direzione opposta. Inutili i soccorsi degli operatori 118 della Croce Rossa di Lanciano e dei vigili del fuoco, il 59enne è morto sul colpo. Sul posto per veicolare il traffico anche una pattuglia della guardia di Finanza di Lanciano.

22 luglio 2011 0

Frosinone, Tedeschi (IdV): “Complimenti a Raffa per distributore acqua”

Di admin

Dall’ufficio stampa del Gruppo Idv riceviamo e pubblichiamo:

“Complimenti all’assessore all’ambiente del Comune di Frosinone Francesco Raffa. L’installazione della casetta che distribuisce l’acqua è un atto concreto per ridurre notevolmente l’inquinamento in tutte le forme collegate al processo di imbottigliamento, distribuzione ed infine smaltimento delle bottiglie di plastica. Ai vantaggi di natura ambientale si unisce il risparmio per le famiglie che, dato il periodo di crisi, non è poca cosa. Il recente referendum ha portato all’attenzione di tutti i diversi problemi in cui si declina la gestione delle risorse idriche, la vittoria dei sì è stata la riprova di come si chieda a gran voce di gestire con equità ed eticità la risorsa vitale per eccellenza del nostro pianeta. La “casetta dell’acqua” di Frosinone e di altri ancora troppo pochi comuni della nostra Provincia deve essere un esempio da seguire per tutti gli altri amministratori locali.” Lo dichiara in una nota il consigliere regionale dell’Italia dei Valori, Anna Maria Tedeschi.

22 luglio 2011 0

Ambiente, Consales: “L’obiettivo finale dell’Amministrazione è la bonifica dell’intero sito della ex Marini”

Di admin

L’Amministrazione Comunale continua la ricognizione in quelle zone di Cassino che presentano annose questioni, per stabilire un piano di interventi mirato alla risoluzione dei numerosi problemi, in molti casi mai affrontati prima, presenti nelle periferie della città martire. Nella giornata di ieri, in risposta alle diverse segnalazioni giunte negli uffici comunali da parte dei cittadini, l’assessore all’ambiente Riccardo Consales e il consigliere di maggioranza Rosario Iemma, si sono recati in località Solfegna Cantoni per ascoltare di persona le lamentele dei residenti, da anni costretti a convivere con il fetore proveniente dalla locale rete fognaria. “Questo è il secondo – ha affermato Consales – di una serie di incontri a tappe che il Comitato Solfegna Cantoni ha organizzato per portare a conoscenza dell’Amministrazione comunale gli interventi da fare in questa area. Nella serata di ieri ci siamo incontrati nei pressi dell’ex fabbrica Marini ed abbiamo iniziato ad analizzare nel dettaglio, tutti i problemi che riguardano la zona in questione. Ho voluto manifestare e riportare di persona, ai residenti la solidarietà di tutti i componenti della giunta e del sindaco e dare delle rassicurazioni circa la messa in sicurezza dello stabilimento Marini ormai, da diverso tempo, abbandonato a sé stesso. Qualche giorno fa mi sono recato personalmente sul posto per controllare lo stato dei lavori di bonifica intrapresi nello stabile e ho potuto costatare, con soddisfazione, che parte dei rifiuti è stata messa in sicurezza. Si sta procedendo, dunque, allo svuotamento del fabbricato per ripristinare lo stato iniziale del sito e posso affermare con certezza che al suo interno ormai, non vi è più presenza di rifiuti tossici. I tempi non saranno certamente brevi, ma l’obiettivo finale dell’Amministrazione è la bonifica dell’intero sito e mi sono impegnato personalmente a tornare in futuro per continuare l’opera di monitoraggio dei lavori.” Dopo questa prima ricognizione nei pressi dell’ormai dismessa fabbrica Marini, la delegazione si è spostata nei pressi del Cosilam per analizzare e cercare di intervenire su un episodio di inquinamento che da diverso tempo si manifesta in quell’area. “Ci è stato fatto presente – ha concluso Consales – che i residenti, da tempo, sono costretti a convivere con un odore nauseabondo proveniente dalla rete fognaria. L’impegno che in questo caso, come amministrazione, vogliamo assumerci è quello di individuare, con la collaborazione del Cosilam, le problematiche legate al sistema di depurazione delle acque industriali. Abbiamo fissato un altro appuntamento per lunedì prossimo cui, oltre alla’associazione Solfegna Cantoni, parteciperà anche il sindaco Peppino Petrarcone ed una delegazione del consiglio di amministrazione del Cosilam. Abbiamo voluto questo incontro per fornire ai residenti risposte esaustive circa il funzionamento del depuratore ed il compito dell’Amministrazione comunale sarà quello di verificare ed intervenire, qualora si renda necessario, sia sugli scarichi autorizzati che finiscono nella rete fognaria, che su quelli eventualmente abusivi che finiscono nelle fosse naturali.”

22 luglio 2011 0

Vertenza latte, conto alla rovescia per la manifestazione

Di admin

“Apprezzo l’intervento dell’assessore regionale agricoltura, Angela Birindelli, per la vertenza del latte in Ciociaria. La ringrazio per l’apertura dimostrata nei confronti delle nostre indicazioni auspicando che continui a seguire la situazione convocando, come da noi richiesto, in tempi brevi, gli attori della filiera lattiero-casearia ciociara”. Così il direttore della Coldiretti di Frosinone, Paolo De Cesare, che aggiunge: “Sono convinto che oggi si possano utilizzare strumenti, anche di natura finanziaria, per un piano di rilancio del settore zootecnico provinciale che premino la qualità e l’origine del prodotto e, quindi, il territorio a tutela dei consumatori.” Coldiretti Frosinone, al tal proposito, sta lavorando ad una piattaforma mediante la quale avviare un nuovo confronto per scongiurare le gravi situazioni che si sono determinate nell’attuale vertenza. L’organizzazione agricola, quindi, non solo stigmatizza con forza il mancato aumento del prezzo del latte provinciale a 42 centesimi+ Iva al litro, così come avvenuto a livello regionale, ma presenterà anche una propria proposta che sarà consegnata ufficialmente al Prefetto la prossima settimana. Intanto continuano le assemblee e gli incontri di Coldiretti in vista della manifestazione di protesta in programma per i prossimi giorni.

“Non vogliamo creare disagi – ha detto ancora De Cesare- ma gli allevatori meritano rispetto e, soprattutto, risposte visto che non possono continuare a lavorare in queste condizioni. Aumentano i costi di produzione (mangimi e gasolio su tutti), si registrano aumenti nell’acquisto di latte e formaggi da parte dei consumatori (+13% rispetto anno precedente), solo gli allevatori vedono ridursi le proprie spettanze (34 centesimi al litro di media) praticamente siamo allo stesso livello di oltre 20 anni fa. Tutto ciò è insopportabile, tutto ciò non può essere giustificato in un territorio dove l’agricoltura, e in particolare il settore lattiero, hanno una storia ed una tradizione da difendere e dove la grave crisi occupazionale non può permettersi di registrare ulteriore chiusure d’impresa. Torno a sottolineare che il problema è anche sociale e non solo di settore. Purtroppo conclude De Cesare dalle riunioni sta emergendo un grande disagio che potrebbe facilmente tradursi in problemi di ordine pubblico se non arriveranno risposte concrete e definitive a stretto giro.

22 luglio 2011 0

A Paliano i “Maori” della Nuova Zelanda per il Latium World Folkroric Festival

Di admin

Si accendono i riflettori sul 2011 LATIUM WORLD FOLKLORIC FESTIVAL. Per il secondo anno consecutivo la città di Paliano, dal 29 al 31 luglio, ospiterà la kermesse folklorica internazionale nata con l’obiettivo principale di creare occasione d’incontro fra giovani e genti di tutto il mondo e riconosciuta dal CIOFF® mondiale (Conseil International des Organisations de Festivals de Folklore et d’Arts Traditionnels. ONG in relazioni formali di consultazione con l’UNESCO) per i suoi alti valori artistici e organizzativi. Il Festival mondiale si svolgerà tra il 28 luglio ed il 7 agosto 2011 in diverse città del Lazio (oltre a Paliano giungerà a Roma, Segni, Cisterna, Sezze, Sermoneta, Cori) con la partecipazione di 11 gruppi folklorici provenienti da tutti i continenti. Danze e musiche della tradizione popolare di tutto il mondo troveranno accoglienza negli incantevoli scenari della nostra regione, tra i territori delle colline romane e dei monti Lepini. Abiti colorati, visi sorridenti, ritmi frenetici e coinvolgenti, coreografie spettacolari che si rincorrono tra balli di gruppo e vere e proprie acrobazie dei solisti: sono questi gli ingredienti della vetrina del folklore mondiale presentata nel LATIUM WORLD FOLKLORIC FESTIVAL che a Paliano farà tappa venerdì 29 luglio, sabato 30 e domenica 31 (sede logistica è Cori che ospiterà il clou della manifestazione tra il 4 ed il 7 agosto). I gruppi quest’anno arriveranno da: ECUADOR, EGITTO, ISRAELE, PERU’, PUERTO RICO, UDMURTIA (Fed. Russa) e dalla NUOVA ZELANDA. Ospiti d’onore di questa edizione i famosi “MAORI” della regione di Porirua in Nuova Zelanda. Lo scambio culturale in amicizia è uno degli obiettivi che il Festival raggiunge; la conoscenza reciproca attraverso le diverse tradizioni, accorcia le distanze, arricchisce ed educa al rispetto ed a guardare al mondo come luogo ricco di popoli diversi che possono vivere in armonia. “Siamo orgogliosi di essere stati nuovamente inseriti in un circuito culturale che testimonia il grado di accoglienza del popolo italiano e, nello specifico, della Regione Lazio” commenta l’evento l’Assessore alla Cultura e al Turismo Simone Marucci. “In questa manifestazione – prosegue Marucci – colgo un’interessante e allegra occasione per favorire la cooperazione tra i popoli in nome della diffusione della cultura della pace e della solidarietà. Al termine dello spettacolo in programma la sera del 29 luglio daremo vita ad una ‘notte dell’integrazione’ tra i palianesi e gli artisti, che quest’anno dormiranno anche a Paliano negli alloggi del ‘Paese Albergo’, proprio in virtù di quei valori appena richiamati ” Il Festival è organizzato dall’associazione culturale “LATIUM” di Roma, con la coorganizzazione dell’associazione culturale “Festival della Collina” di Cori, con la collaborazione dell’associazione culturale “Tres Lusores” di Cori e della Fondazione “Roffredo Caetani” di Ninfa. Nei tre giorni di svolgimento della manifestazione verrà istituita l’isola pedonale su Viale Umberto I° dalle ore 20.00 alle 02.00; di conseguenza in Via F.lli Beguinot sarà attivo il doppio senso di circolazione degli autoveicoli. Per ulteriori informazioni: www.latiumfestival.it

[nggallery id=309]

PROGRAMMA PALIANO

29 LUGLIO Animazione/spettacolo per i vicoli del centro storico con i gruppi di NUOVA ZELANDA, EGITTO, PUERTO RICO, Sbandieratori LEONE RAMPANTE di Cori PALIANO, Centro storico, ore 18:30

Serata di Gala con i gruppi di NUOVA ZELANDA, EGITTO, PUERTO RICO, Sbandieratori LEONE RAMPANTE di Cori PALIANO, Piazza Diciassette Martiri, ore 21:30

30 LUGLIO Animazione/spettacolo con i gruppi di NUOVA ZELANDA, EGITTO, PUERTO RICO PALIANO, Piazza Marc’Antonio Colonna, ore 11:30

31 LUGLIO Animazione/spettacolo per i vicoli del centro storico con i gruppi di ECUADOR, ISRAELE, PERÙ, UDMURTIA (Fed. Russa) PALIANO, Centro storico, ore 18:30

Serata di Gala con i gruppi di ECUADOR, ISRAELE, PERÙ, UDMURTIA (Fed. Russa) PALIANO, Piazza Diciassette Martiri, ore 21:30