Giorno: 23 luglio 2011

23 luglio 2011 0

Pagano al bar con banconote false, denunciate due donne

Di admin
(adsbygoogle = window.adsbygoogle || []).push({ google_ad_client: "ca-pub-3708340944781441", enable_page_level_ads: true });

Ad Isola del Liri i carabinieri del NORM della Compagnia di Sora, nel corso di predisposto servizio per il controllo del territorio, hanno denunciato in stato di libertà G.V. 56 enne e L.M.S. 41 enne, entrambe domiciliate a Napoli, per “spendita di monete false”. Le prevenute, si rendevano responsabili dello spaccio di una banconota falsa del taglio da euro 20,00 presso un bar del luogo. Le immediate ricerche da parte dei Militari operanti, permettevano di individuarle poco dopo il misfatto a bordo di un’autovettura. Nel corso del controllo, le donne venivano trovate in possesso della somma di euro 300,00, consistita in banconote da euro 20,00 false, che riportavano tutte lo stesso numero di serie. Nella circostanza, G.V. veniva denunciata anche per guida senza patente e la vettura sottoposta a sequestro amministrativo, in quanto sprovvista di copertura assicurativa. Ricorrendo i presupposti di legge, le stesse sono state proposte per l’irrogazione del foglio di via obbligatorio.

23 luglio 2011 0

Trovata morta a Londra la cantante Amy Winehouse

Di admin

La giovane diva del pop Amy Winehouse è stata trovata morta oggi pomeriggio verso le 17, ora italiana, in un appartamento a Londra a Camden Square. Le cause del decesso della 27 enne sono tutte ancora da chiarire ma, sembra che la morte sia stata causata da un cocktail di farmaci e droghe, secondo quanto riportato dal Sunday Mirror. Amy Winehouse ha esordito a 23 anni con l’album Frank, pubblicato nell’ottobre 2003.

23 luglio 2011 0

Terremoti, scossa di magnitudo 3.5 in provincia di Latina

Di admin

Una scossa sismica è stata avvertita dalla popolazione in provincia di Latina. Le località prossime all’epicentro sono Latina, Sermoneta e Bassiano.

Dalle verifiche effettuate dalla Sala Situazione Italia del Dipartimento della Protezione Civile non risultano danni a persone o cose.

Secondo i rilievi registrati dall’Istituto Nazionale di Geofisica e Vulcanologia l’evento sismico si è verificato alle ore 18.50 con magnitudo 3.5.

23 luglio 2011 0

Maltempo, in arrivo temporali al nord

Di admin

Come previsto dallo scenario meteorologico diffuso nella giornata di ieri, una perturbazione atlantica ha raggiunto le regioni settentrionali del Paese.

Sulla base dei modelli disponibili, il Dipartimento della protezione civile ha emesso un avviso di avverse condizioni meteorologiche che prevede dalla serata di oggi, sabato 23 luglio, temporali localmente di forte intensità su gran parte delle regioni settentrionali, in particolare su quelle del settore orientale e sull’Emilia Romagna. I fenomeni saranno accompagnati da attività elettrica, forti raffiche di vento e possibili grandinate.

L’avviso prevede, inoltre, la persistenza di venti forti sulla Sardegna e sulle regioni tirreniche, con mareggiate lungo le coste esposte.

Il Dipartimento della Protezione Civile seguirà l’evolversi della situazione in contatto con le Prefetture, le Regioni e le locali strutture di protezione civile.

23 luglio 2011 0

Norvegia, Nencini: “Orrore e costernazione”

Di admin

“Esprimo l’ orrore e la costernazione dei socialisti italiani per i vili e gravissimi attentati compiuti contro la popolazione norvegese e in particolare contro i giovani compagni del Partito Laburista norvegese, riuniti nel Summer Camp nell’isola di Utoya”. E’ quanto ha scritto il segretario nazionale del Psi Riccardo Nencini, in un messaggio inviato al Premier norvegese e leader del Partito Laburista Jens Stoltenberg. “Il bilancio delle vittime dei due attentati – ha affermato il leader socialista – , peraltro ancora provvisorio, ci parla di decine di giovani vittime stroncate da una furia omicida inaudita che segnala l’avanzare minaccioso di fantasmi, eredi di un passato che sembrava fosse alla nostre spalle ma che, al contrario, pare aver rialzato la testa e costituisce – ha concluso Nencini – una minaccia grave per la convivenza civile e pacifica dell’Europa e dell’ intera comunità internazionale”

23 luglio 2011 0

Federcaccia di Esperia “Spopola e Ripopola” per passione della caccia

Di admin

Ennesimo successo, che premia la passione dei cacciatori, quello ottenuto dalla Gara su Starne organizzato dalla sezione Federcaccia di Esperia . Nell’ambito della campagna ripopolamento 2011 la Federcaccia di Esperia con sede in piazza Roma ha organizzato, come ogni anno ormai, una giornata di prova su Starne presso la Zona Allenamento Cani sita nel comune stesso alle pendici del monte Fammera. Numerosissimi gli appassionati venuti dai paesi limitrofi , che si sono ritrovati per rivivere emozioni oramai lontane rendendo omaggio al nobile selvatico scomparso da molto tempo dal suo abitat naturale. Una gara di lavoro che ha messo a dura prova le capacità olfattive dei cani che hanno dovuto lavorare in un ambiente semi-montano, ma che allo stesso tempo ha permesso ai partecipanti di godere di un suggestivo panorama reso ancor più evidente dalle condizioni metereologiche più che favorevoli e di assistere a numerosi voli di brigate di starne liberate per l’occasione. I giudici Federali , hanno verificato e giudicato circa trenta cani premiando a fine manifestazione i concorrenti più virtuosi. Il primo posto è andato a Mallozzi Donato esperto cacciatore di Spigno Saturnia che con il suo setter di nome Gufo si è aggiudicato la vittoria dopo aver disputato uno spareggio contro il Pointer del sig. Villa Gianfranco di Arpino che si è classificato secondo . Terzo posto invece per il giovane Simone Soscia, abituè della manifestazione che nonostante la giovane età ha sempre dimostrato di possedere ottimi soggetti ben addestrati. Quarto posto per il locale Ciavolella Maurizio con un giovanissimo ma promettente soggetto di setter inglese. Dalle parole del presidente Paliotta Margherita piena soddisfazione per la manifestazione, “Ringrazio tutti coloro che hanno partecipato, locali e non , per la bellissima giornata passata assieme , i selvatici liberati durante la manifestazione certificano l’impegno preso verso i nostri associati e resteranno a disposizione degli appassionati per l’addestramento dei loro ausiliari. Cercheremo in futuro di essere ancor più presenti ed operativi sul territorio affinchè tutti i cacciatori possano avere un punto di riferimento stabile. “Avevamo promesso di non essere la solita associazione statica ed inconcludente ma di adoperarci a 360°, stiamo lavorando affinchè questo avvenga e colgo l’occasione per invitare tutti gli interessati alla annuale esposizione canina che si terrà il 28/08/2011 presso il rifugio Cai di Portella in località Polleca di Esperia.

23 luglio 2011 0

“Il diritto di avere diritti”, la Cgil prepara tre giorni di festa a Cassino

Di redazione

“Migliaia sono le persone che nelle edizioni precedenti hanno condiviso e partecipato ai dibattiti, alle iniziative, agli spettacoli della Festa Provinciale della CGIL di Frosinone”. Lo si legge in una nota stampa redatta dalla cgil di Frosinone. “Questo avvenimento è entrato negli appuntamenti della città di Cassino e atteso oramai da molte persone, che hanno in questa festa un momento per stare insieme, dibattere dei problemi sociali e politici, ma soprattutto condividere in un ambiente particolare momenti di socializzazione ed allegria. La Villa Comunale di Cassino si prestata e rende ancora più accogliente l’iniziativa, un posto bello, sottovalutato da sempre dalla vecchia Amministrazione Comunale, e auspichiamo che la nuova sia pronta a valorizzarla, dove create le condizioni giuste e messe a disposizioni le motivazioni e le strutture dovute si crea un connubio invitante che sicuramente agevola la riuscita dell’iniziativa.

I dibattiti politici metteranno al centro i problemi che la CGIL in questi mesi ha fatto vivere alla città, giornate indimenticabili, basti pensare alla grande manifestazione della FIOM CGIL del 28 gennaio, alle iniziative, ai volantinaggi, ai comizi che hanno messo al centro i problemi di attualità fortemente sentiti dalla gente. Si parlerà di occupazione, della manovra finanziaria, dei problemi degli appalti e della legalità. Ai dibattiti saranno presenti: Segretari Nazioni della CGIL, il Questore di Frosinone, Il Presidente della Provincia di Frosinone, i Sindaci di Cassino e Frosinone.

E questa sarà anche la festa del divertimento, si esibiranno il 29 luglio il Gruppo GRAL ( cover dei Nomadi), il 30 luglio i Dissonanti, la notta della taranta, il 31 si chiuderà con il concerto di Enrico Capuano. Nei tre giorni si esibiranno di spalla gruppi giovani locali. Saranno organizzati tornei di pallavolo, briscola, scopone, come vuole la tradizione delle feste popolari.

Si, la nostra è e vuole essere la festa della gente, della nostra gente, che si contrappone anche all’iniziative mega galattiche fatte con investimenti di centinaia di migliaia di euro che si tengono nella stagione estiva nella nostra città. L’organizzazione è fatta da oltre 100 iscritti volontari Ma questa è anche il vero momento di incontro dell’Associazionismo sociale di questo territorio. Sono dodici le Associazioni che hanno garantito la loro presenza alla festa con loro stands per mettere al centro con la CGIL i problemi che ogni giorno ognuno affronta per tutelare i problemi della gente.

I contenuti della festa della CGIL sono nello slogan della festa “ Il diritto di avere diritti”, rivendicare e dialogare con la gente che rappresentiamo al di fuori delle camere del lavoro, delle stanze, in uno spazio aperto, per condividere insieme il vento del cambiamento delle ultime elezioni Amministrative, il successo dell’esito referendario, ma soprattutto per ribadire l’opposizione a questo governo che per l’ennesima volta attraverso la manovra finanziare attacca lo stato sociale e fa pagare, le persone che rappresentiamo e che hanno sempre pagato: i giovani, i disoccupati, i pensionati, i lavoratori dipendenti”.

23 luglio 2011 0

Scoperto dai carabinieri un laboratorio professionale per la coltivazione di marijuana

Di admin

Da alcuni giorni i Carabinieri del Nucleo Operativo della Compagnia di Giulianova, agli ordini del Luogotenente Antonio Longo, avevano raccolto elementi che indicavano un uomo, residente nel quartiere Annunziata di Giulianova, quale fornitore di sostanza stupefacente del tipo MARIJUANA, per molti dei giovani consumatori del luogo. Ieri sera gli uomini dell’Arma, sono entrati in azione ed hanno fatto irruzione all’interno dell’appartamento abitato da MATTIUCCI Sabatino, 43enne marittimo. “Un vero e proprio laboratorio professionale per la coltivazione delle piante di marijuana” ha dichiarato il Lgt. Longo Antonio, soddisfatto dell’operato dei suoi uomini. Infatti una camera di circa 20 mq. dell’appartamento era stata destinata a laboratorio per la coltivazione della piante, attrezzata con aspiratori dell’umidità, sistema per l’irrigazione, lampade per riprodurre la luce solare, vasi di vari grandezza a seconda dello stato di crescita delle piante, oltre ad un bilancino di precisione, materiale per il confezionamento dello stupefacente e ben kg. 2,5 di mariujana in piante e fogliame, tutto sottoposto a sequestro. Da un calcolo approssimativo, supponendo che con un grammo di sostanza stupefacente è possibile ottenere nr.2 spinelli, sul mercato al dettaglio e quindi per i giovani di Giulianova, erano pronte ad essere consegnati circa 5.000 spinelli, per un valore di circa 25.000 euro (€ 10 al grammo). Dopo l’arresto e le formalità di rito, MATTIUCCI Sabatino è stato rimesso in libertà, su disposizione della Procura della Repubblica presso il Tribunale di Teramo, che ritenendo di non dover richiedere nei suoi confronti misure cautelari, ai sensi dell’art.121 delle disposizioni di attuazione del codice di procedura penale, disponeva in tal senso.

23 luglio 2011 1

Dal cartone alla pizza passa un carico di veleni? Sono realmente sicuri gli imballaggi di cartone riciclato per alimenti? La parola alle istituzioni

Di admin

Da Giovanni D’Agata componente del Dipartimento Tematico Nazionale “Tutela del Consumatore” di Italia dei Valori e fondatore dello “Sportello dei Diritti” riceviamo e pubblichiamo:

Lo “Sportello dei Diritti”, vuol riportare l’attenzione dei cittadini e delle pubbliche amministrazioni impegnate nella vigilanza e sicurezza alimentare sulla questione dei rischi alimentari connessi all’utilizzo degli imballaggi di cartone riciclato anche alla luce di un recentissimo studio pubblicato su Packaging Technology and Science da Koni Grob, chimico dell’Official Food Control del Cantone di Zurigo.

La ricerca nasce dalla circostanza che come è noto il contenitore che si usa per confezionare questo tipo di alimenti, nella gran parte dei casi è fatto di materiale riciclato e per questo può contenere oli minerali, derivati dagli inchiostri dei giornali e dei periodici stampati, che quindi possono venire a contatto dei cibi contenuti: pizza, pasta, riso, cereali, crackers, biscotti e via dicendo. Pur essendo vera la questione che questi oli si trovano nella gran parte dei casi solo nelle scatole di cartone ondulato, quelle che formano il “l’imballaggio secondario”, quindi non a contatto diretto con il cibo, ma questo secondo l’indagine non sembra fare una grande differenza.

Il chimico Koni Grob, che da anni studia la migrazione degli oli minerali dal cartone riciclato al cibo, ha analizzato circa 120 prodotti presenti sul mercato tedesco e ha trovato che solo 30 non avevano assorbito inchiostri. Tutti gli altri ne avevano in quantità superiori ai limiti (pari a 0,6 milligrammi/chilo) con una media dieci volte superiore, con alcuni imballaggi che arrivavano a cento volte. Ciò che però rende perplessi è il fatto che secondo lo studio la contaminazione da oli sembrerebbe avvenire anche quando l’alimento è a contatto diretto con una confezione “primaria” di cartone non riciclato, se questa è stata stivata in scatoloni più grandi di cartone ondulato riciclato con ciò confermando la tesi che gli oli minerali, possono riescono ad attraversare anche la barriera del cartone non riciclato.

Il dato, tra l’altro, appare ancora più preoccupante se si pensa che i test sono stati fatti quando la merce era sugli scaffali dei negozi da sei settimane ma, nella stragrande maggioranza dei casi, aveva date di scadenza fino a due anni ed era quindi presumibilmente destinata ad assorbire ancora più inchiostro nelle settimane a venire.

Inoltre, v’è da dire che in base alle leggi vigenti, la carta riciclata è utilizzabile solo per alcuni prodotti alimentari, ma non per le confezioni destinate alla pizza d’asporto. Pertanto, non tutti i cartoni per pizza sarebbero dannosi, ma solo quelli sottoposti a particolari processi di riciclo della carta che lascerebbero dei residui altamente nocivi per la salute del consumatore finale.

Considerata l’importanza della questione, nel rispetto delle competenze delle pubbliche istituzioni in materia di vigilanza e sicurezza alimentare ed evitando inutili allarmismi, Giovanni D’Agata, componente del Dipartimento Tematico Nazionale “Tutela del Consumatore” di Italia dei Valori e fondatore dello “Sportello dei Diritti”, chiede che siano svolti accurati e tempestivi controlli sulla natura delle sostanze contenute nei cartoni usati per gli imballaggi dei cibi a partire dalle pizze take-away al fine di fugare ogni ragionevole dubbio o prendere le più opportune cautele per la sicurezza dei consumatori.

23 luglio 2011 0

Quarto sabato di luglio: traffico intenso ma scorrevole sulla rete di Autostrade per l’Italia

Di admin

Fin da questa mattina si registra traffico intenso sulla rete di Autostrade per l’Italia, dove le previsioni da “bollino rosso” hanno favorito la circolazione grazie ad una regolare distribuzione delle partenze fin dalle primissime ore del mattino, che ha portato un miglioramento della fluidità lungo le principali direttrici delle vacanze. Attualmente si segnalano situazioni di traffico intenso in particolare lungo la dorsale adriatica, sulle seguenti tratte: – A14 Bologna-Taranto, per percorrere il tratto tra Bologna e Imola in direzione di Ancona occorrono circa un’ora e 10 minuti; – A14 Bologna-Taranto, per percorrere il tratto tra Cesena e Rimini in direzione di Ancona occorre circa un’ora. Si registrano inoltre 3 km di coda sulla A9 Lainate-Como-Chiasso in uscita dall’Italia per le operazioni doganali e un’attesa di circa 2 ore sul piazzale francese del Traforo del Monte Bianco per venire in Italia. Si ricorda che in queste ore gli spostamenti sono agevolati dal divieto di circolazione dei mezzi pesanti attivo fino alle 23 di oggi ed anche nella giornata di domani dalle ore 7 alle ore 24. Autostrade per l’Italia ricorda ai viaggiatori di allacciare le cinture anche sui sedili posteriori, di assicurare i bambini agli appositi seggiolini, di rispettare i limiti di velocità e le distanze di sicurezza. Si ricorda, inoltre, in caso di lunghi tragitti, di riposare nelle aree di servizio per scongiurare il colpo di sonno. Si consiglia inoltre di mantenersi costantemente informati prima e durante il viaggio sulle condizioni della circolazione, chiamando il Call Center viabilità (840.04.2121), mantenendosi in ascolto di RTL 102.5 o di Isoradio RAI FM 103.3, attraverso i pannelli a messaggio variabile e sul circuito televisivo INFOMOVING nelle Aree di Servizio.