Arrestato rumeno a Notaresco per tentao furto aggravato

29 luglio 2011 0 Di admin

L’incremento dei servizi preventivi e repressivi finalizzati a contrastare i reati contro il patrimonio, continua a dare i suoi frutti.
Nel pomeriggio odierno i Carabinieri di Notaresco (TE), agli ordini del Maresciallo Capo Francesco RUSCIO, hanno arrestato in flagranza di reato con l’accusa di furto aggravato in concorso, violenza e resistenza a pubblico ufficiale MINCU Cosmin Gabriel, cittadino rumeno di 25anni, incensurato, domiciliato a Montesilvano (PE). Il giovane, unitamente ad altri due complici in corso di identificazione, previa effrazione della recinzione posteriore, si introducevano nello stabilimento dismesso di proprietà della società “ZUCCHI SpA” ubicata in quella zona industriale asportando diversi cavi elettrici per l’alta tensione ivi depositati. Alcuni residenti del luogo avendo notato qualcosa di strano, hanno avvisato subito i Carabinieri della locale Stazione che poco dopo sono giunti sul posto riuscendo a bloccare il MINCU, mentre gli altri due malviventi riuscivano a darsi alla fuga a bordo di un furgone con parte della refurtiva. Nella circostanza il giovane rumeno fermato, allo scopo di sottrarsi al controllo e darsi alla fuga, ingaggiava una colluttazione con i militari venendo prontamente bloccato e tratto in arresto. Un Carabiniere è rimasto ferito riportando lesioni giudicate guaribili in 10 giorni.
L’Arrestato, espletate le formalità di rito, è stato tradotto presso il Tribunale di Teramo dove il Giudice ha convalidato l’arresto.