Incendi boschivi, flotta aerea dello stato in azione su 20 roghi

24 luglio 2011 0 Di admin

Sono 20 gli incendi che dalle prime luci dell’alba di stamani hanno richiesto l’intervento di canadair ed elicotteri della Flotta aerea anti-incendio boschivo. Il maggior numero di richieste di intervento a supporto delle squadre di terra è pervenuto al Centro Operativo Aereo Unificato (COAU) del Dipartimento della Protezione Civile Nazionale dalla Sardegna: nove i roghi su cui hanno operato i velivoli, tutti già domati, compreso quello che ha interessato un agriturismo in Gallura, nelle campagne di Padru.

I forti venti dai quadranti nord-occidentali hanno favorito il propagarsi delle fiamme anche sulle regioni centro-meridionali del versante tirrenico: 6 le richieste arrivate dal Lazio, 3 dalla Sicilia, 2 dalla Calabria e una dalla Campania.

Al momento risultano ancora attivi cinque degli incendi che da stamane hanno richiesto il concorso aereo: due nel basso Lazio, due in Sicilia e uno in provincia di Cosenza, su cui stanno operando 8 canadair, due idrovolanti fire-boss e due elicotteri S-64. I velivoli continueranno ad assicurare il lancio di estinguente sulle fiamme dei roghi ancora attivi finché le condizioni di luce consentiranno di operare in sicurezza.

E’ utile ricordare che la maggior parte degli incendi boschivi è causata da mano umana, a causa di comportamenti superficiali o, spesso purtroppo, dolosi e che la collaborazione dei cittadini può essere decisiva nel segnalare tempestivamente ai numeri di telefono d’emergenza 1515 o 115 anche le prime avvisaglie di un possibile incendio boschivo.