Inps, lavoratori domestici pagamento secondo trimestre 2011

7 luglio 2011 0 Di admin

Lunedì 11 luglio è l’ultimo giorno utile per pagare i contributi dovuti per il personale domestico, relativi al periodo aprile–giugno 2011.

Il pagamento può essere effettuato, a scelta, con uno dei seguenti mezzi:

1) rivolgendosi ai soggetti aderenti al circuito “Reti Amiche”;

Il pagamento è disponibile, senza necessità di supporto cartaceo, presso:
– le tabaccherie che espongono il logo “Servizi Inps” ;
– gli sportelli bancari di Unicredit Spa;
– tramite il sito Internet del gruppo Unicredit Spa per i clienti titolari del servizio di Banca online;
– a partire da questo trimestre, inoltre, il pagamento senza bollettino può essere effettuato anche presso tutti gli sportelli di Poste Italiane, con le modalità previste per il circuito Reti Amiche.

2) online sul sito Internet www.inps.it nella sezione “Servizi Online/Per tipologia di utente/Cittadino/Pagamento contributi lavoratori domestici”, utilizzando la carta di credito;

3) utilizzando il bollettino MAV – Pagamento mediante avviso – inviato dall’Inps o generato attraverso il sito Internet www.inps.it, nella sezione “Servizi Online/Per tipologia di utente/Cittadino/Pagamento contributi lavoratori domestici”;

4) telefonando al Contact Center numero verde gratuito 803164, utilizzando la carta di credito.

Si ricorda che qualunque sia la modalità scelta, utilizzando il codice fiscale del datore di lavoro e il codice rapporto di lavoro, è proposto l’importo complessivo per il trimestre in scadenza, calcolato in base ai dati comunicati all’assunzione o successivamente variati con l’apposita comunicazione. I dati esposti (ore lavorate, retribuzione, settimane) e il conseguente importo, calcolato automaticamente, possono sempre essere modificati:
– dichiarando i dati da sostituire all’operatore, se il pagamento avviene tramite Reti Amiche o Contact Center;
– utilizzando la procedura a disposizione sul sito Internet per pagamenti online o per generare un nuovo MAV stampabile.

Soltanto nel caso di rapporti di lavoro a carattere temporaneo, occasionale e di breve durata, è possibile utilizzare la modalità di pagamento tramite i buoni lavoro (voucher).

Si allega la tabella dei contributi relativi all’anno 2011:

Rapporti di lavoro di durata fino a 24 ore settimanali

retribuzione oraria effettiva contributo orario

(tra parentesi la quota a carico del lavoratore)

 

con CUAF (*) senza CUAF

Fino a euro 7,34                                   1,36 (0,33) €           1,37 (0,33) €

Oltre euro 7,34 e fino a euro 8,95            1,54 (0,37) €           1,55 (0,37) €

Oltre euro 8,95                                      1,88 (0,45) €           1,89 (0,45) €

Rapporti di lavoro di durata superiore a 24 ore settimanali

0,99 (0,24) €           1,00 (0,24) €

(*) Il contributo Cassa Unica Assegni Familiari (CUAF) è sempre dovuto, esclusi i casi di rapporto di  lavoro tra coniugi e tra parenti o affini entro il terzo grado conviventi.