Omicidio Rea, dopo la prima notte di carcere, Parolisi si avvale della facoltà di non rispondere

20 luglio 2011 0 Di redazione

Interrogatorio di garanzia, questa mattina, per Salvatore Parolisi, l’uomo accusato dell’omicidio della moglie Carmela Melania Rea e, arrestato ieri dopo tre mesi di indagine dai carabinieri di Ascoli. Il caporal maggiore dell’esercito, anche in questa circostanza, così come nell’interrogatorio di garanzia svolto in seguito al suo avviso di garanzia, si è avvalso della facoltà di non rispondere. Questo, secondo i suoi difensori, perché a breve cambierà la competenza della procura e, quindi, del tribunale sul caso Rea, passando alla procura di Teramo. Tra le poche cose certe sulla vicenda, infatti, c’è il fatto che l’omicidio di Melania è avvenuto nel bosco di Ripe di Civitella nel teramano.