Pranza al ristorante cinese, ma non paga: denunciata una nigeriana

7 luglio 2011 0 Di admin

Mangia comodamente seduta in un ristorante cinese ma, al momento di saldare il conto riferisce cordialmente al proprietario di non avere il denaro per saldare il conto.

Ieri pomeriggio verso le ore 14:30 il proprietario di un ristorante cinese del capoluogo, ricorre al numero di pronto intervento 113 e chiede ausilio alla Polizia di Stato al fine di risolvere uno scomodo problema.

Una trentaseienne di nazionalità nigeriana, domiciliata nel comune di Arnara dopo essersi accomodata al tavolo ed aver consumato un abbondante pasto (primo, secondo, dolce e bevande), al momento di pagare il conto (15 euro) comunicava all’esercente di non avere i soldi necessari poiché indigente.

La donna è stata denunciata dagli agenti del Reparto Volanti per il reato di insolvenza fraudolenta. Dagli accertamenti effettuati dal personale della Polizia di Stato risultavano a carico della cittadina extracomunitaria svariati precedenti attestanti la sua abitudine di consumare “gratuitamente” i pasti presso vari ristoranti.