Scoperto dai carabinieri un laboratorio professionale per la coltivazione di marijuana

23 luglio 2011 0 Di admin

Da alcuni giorni i Carabinieri del Nucleo Operativo della Compagnia di Giulianova, agli ordini del Luogotenente Antonio Longo, avevano raccolto elementi che indicavano un uomo, residente nel quartiere Annunziata di Giulianova, quale fornitore di sostanza stupefacente del tipo MARIJUANA, per molti dei giovani consumatori del luogo. Ieri sera gli uomini dell’Arma, sono entrati in azione ed hanno fatto irruzione all’interno dell’appartamento abitato da MATTIUCCI Sabatino, 43enne marittimo. “Un vero e proprio laboratorio professionale per la coltivazione delle piante di marijuana” ha dichiarato il Lgt. Longo Antonio, soddisfatto dell’operato dei suoi uomini. Infatti una camera di circa 20 mq. dell’appartamento era stata destinata a laboratorio per la coltivazione della piante, attrezzata con aspiratori dell’umidità, sistema per l’irrigazione, lampade per riprodurre la luce solare, vasi di vari grandezza a seconda dello stato di crescita delle piante, oltre ad un bilancino di precisione, materiale per il confezionamento dello stupefacente e ben kg. 2,5 di mariujana in piante e fogliame, tutto sottoposto a sequestro. Da un calcolo approssimativo, supponendo che con un grammo di sostanza stupefacente è possibile ottenere nr.2 spinelli, sul mercato al dettaglio e quindi per i giovani di Giulianova, erano pronte ad essere consegnati circa 5.000 spinelli, per un valore di circa 25.000 euro (€ 10 al grammo). Dopo l’arresto e le formalità di rito, MATTIUCCI Sabatino è stato rimesso in libertà, su disposizione della Procura della Repubblica presso il Tribunale di Teramo, che ritenendo di non dover richiedere nei suoi confronti misure cautelari, ai sensi dell’art.121 delle disposizioni di attuazione del codice di procedura penale, disponeva in tal senso.