Tampona l’auto dei carabinieri e pretende di avere ragione con la forza

24 luglio 2011 0 Di redazione

I Carabinieri della Stazione CC di Atri, hanno tratto in arresto D’ALOISIO Davide di anni 29, del luogo per resistenza a P.U., lesioni, danneggiamento aggravato e guida in stato ebrezza alcoolica. Il D’Aloiso in evidente stato di ebrezza, in Atri tamponava l’autovettura dell’Arma dandosi a precipitosa fuga. Dopo un breve inseguimento veniva bloccato e non rendendosi conto di cosa fosse accaduto, a seguito del suo stato di ebrezza agganciava una breve colluttazione con i militari operanti.
Il personale del Nucleo Operativo della Compagnia di Giulianova, agli ordini del Luogotenente Antonio Longo, nella decorsa notte, in Giulianova traevano in arresto per furto aggravato in abitazione SPINELLI Alessandro e TANONI JOY rispettivamente di anni 27 e 19 di Giulianova e Città S.Angelo. Gli stessi viaggianti a bordo di un’autovettura Peugeot 207, alla vista degli operanti si davano a precipitosa fuga in quanto a bordo del loro mezzo avevano ancora l’intero bottino di monili in oro per un valore di € 20.000,00 circa asportati poco prima presso l’abitazione di un noto gioielliere di Alba Adriatica. L’intera refurtiva è stata completamente recuperata e restituita al proprietario. Nel contesto di tale attività gli stessi militari, che si erano recati in Alba Adriatica, nel far rientro in Giulianova, nei pressi della Discoteca denominata Il Gattopardo traevano in arresto ROSSI Marco di anni 35enne, pregiudicato da Roma, mentre lo stesso tentava il furto su di un’autovettura Lancia regolarmente parcheggiata nei pressi di detta discoteca.
Tutti gli arrestati sono stati tradotti presso la Casa Circondariale di Teramo a disposizione della compente A.G..
Nel giro di pochi giorni i Carabinieri della Compagnia di Giulianova hanno tratto in arresto svariate persone sia in flagranza di reato che su ordine della magistratura nonchè effettuati controlli ad esercizi pubblici grazie all’incremento dei servizi che giornalmente vengono comandati su tutto il territorio per consentire ai cittadini residenti ed hai villeggianti di poter trascorrere un’estate sicura sotto ogni profilo. Sono state anche elevate numerose contravvenzioni a conducenti sorpresi a condurre mezzi in stato di ebrezza alcolica che si rendevano pericolosi per se stessi e per la pubblica circolazione.