Corse di auto tra ragazzi in piazza Campo Miranda a Cassino, un lettore denuncia

29 agosto 2011 0 Di redazione

Corse di giovani illegali in piazza Miranda a Cassino. A denunciarlo è un nostro lettore che abita nei pressi dell’area e che racconta di pericolose piroette fatte da giovani, incitati da ragazze, magari sotto l’ìeffetto di alcool. “La movida notturna cassinate non è fatta solo di musica e schiamazzi che, in fondo, non hanno mai ammazzato nessuno. – Scrive il lettore – Purtroppo, come ho avuto modo di segnalare più volte, ahimè invano alle forze dell’ordine, l’area dell’enorme parcheggio di Piazza Miranda è teatro, ogni notte, di autentiche evoluzioni motoristiche. Infatti è ormai consuetudine che la suddetta piazza, ovviamente semideserta nelle ore notturne, sia presa d’assalto da alcuni ragazzi che, con le loro auto e spinti da un tasso alcolico fuori tolleranza o da semplice scelleratezza, si alternano in pericolosissime manovre. Sgommate, improvvise accelerazioni, rumorosi testa-coda ecc., sono ormai diventate pratiche abituali di questi giovanotti spesso incitati da ragazze altrettanto scellerate alla ricerca del “brivido”. Naturalmente, oltre che al disturbo della quiete pubblica, tali pratiche costituiscono un vero pericolo per l’incolumità dei ragazzi stessi e degli eventuali malcapitati che potrebbero circolare nella piazza durante queste evoluzioni e credo sarebbe opportuno che qualcuno vigili su questo fenomeno prima che succeda qualcosa di irreparabile. Le soluzioni che mi sentirei di proporre sono molto semplici. La prima misura da attuare potrebbe essere la chiusura di uno dei due accessi alla piazza durante la notte in modo da non favorire il transito delle auto all’interno di essa. In questo modo non si penalizzerebbero neanche i tanti pendolari che fin dalle prime ore del mattino usufruiscono del parcheggio prima di recarsi alla stazione FS.
La soluzione più estrema sarebbe quella della chiusura totale della piazza durante tutta la notte ma, ovviamente, sarebbe oltremodo penalizzante per tutta l’utenza.
Spero che questa mia segnalazione possa trovare un riscontro positivo tra tutti coloro che sono proposti alla sicurezza della nostra Città”.