Inquinamento del fiume Sacco, denunciati i rappresentanti di due aziende

16 agosto 2011 0 Di redazione

I carabinieri di Anagni hanno denunciato in stato di libertà i legali rappresentanti di due società che operano nel territorio anagnino a ridosso del Fiume Sacco. I militari indagando congiuntamente ai tecnici dell’Arpa Lazio hanno accertato che un’area di servizio era sprovvista della necessaria autorizzazione allo scarico delle acque reflue, poiché scaduta di validità, mentre presso una grossa officina meccanica veniva riscontrata l’assenza di idoneo sistema di trattamento delle acque meteoriche.
Er. Am.