Piano casa, Bonelli (Verdi): “Emendamenti minoranza fondamentali e irrinunciabili per combattere legge ammazzaterritorio”

1 agosto 2011 0 Di admin

Dall’ufficio stampa dei Verdi riceviamo e pubblichiamo:
“Prosegue anche oggi la pseudodiscussione in Consiglio regionale di questa manovra eversiva chiamata indebitamente Piano casa – afferma il Presidente nazionale e Capogruppo in Regione Lazio dei Verdi, Angelo Bonelli – Vedremo oggi come la legge ammazza parchi e ammazza territorio andrà avanti con una discussione che, da parte della minoranza, ora è impostata sulla sostanza con la presentazione duecento emendamenti di merito che ora sono per noi fondamentali e irrinunciabili. Così come è con questo Piano casa si stanno garantendo tra le più grandi speculazioni immobiliari e fondiarie che la nostra regione abbia mai avuto, porti e strutture come mega complessi alberghieri potranno essere realizzate nelle aree a vincolo ambientale. Monte Terminillo verrà rasato di 10mila faggi secolari, e 50milioni di metri cubi potranno essere realizzati, di cui 15 milioni in aree vincolate e pregiate. Attendiamo quindi la maggioranza alla prova dei fatti per verificare se rimarranno nelle sue pieghe condoni edilizi di strutture abusive e la possibilità di realizzare mega impianti sportivi nelle zone A dei parchi, che sono quelle a tutela totale. E non si usi l’alibi della crisi e del lavoro. Saranno molto maggiori i danni alle economie del territorio compatibili dell’ambiente, rispetto alla manciata di posti di lavoro precari e tempo determinato che si svilupperanno nel comparto edilizio. Questo Piano casa è e rimane una manovra speculativa che ferisce mortalmente il territorio e lo regala ai grandi speculatori”.