Pusher diretto al mare con la droga arrestato dai carabinieri

7 agosto 2011 0 Di admin

Era diretto sul litorale Adriatico per vacanza pensando bene di arrotondare evidentemente le spese piazzando stupefacenti ai vacanzieri.
Non è passato però indenne ai militari del Nucleo Operativo e Radiomobile della Compagnia di Venafro che, nel corso dei controlli predisposti proprio per il controllo del notevole movimento estivo, nel tardo pomeriggio di ieri hanno bloccato un 31enne autista della provincia di Napoli che, deteneva come emerso nel corso di una perquisizione dell’autovettura da lui guidata, oltre un centinaio di grammi di hashish già confezionati in dozzine di dosi pronte per lo spaccio. La droga è stata sottoposta ad immediato sequestro unitamente ad attrezzatura varia per il confezionamento, bilancino di precisione compreso, mentre il 31enne è stato associato alla Casa Circondariale di Isernia a disposizione della competente Autorità Giudiziaria subito informata.
L’operazione che si inquadra nel contesto dell’attività repressiva di contrasto allo spaccio di stupefacenti condotta nella provincia dal Comando Provinciale di Isernia con i reparti dipendenti, costituisce uno dei costanti tasselli che l’Arma ha conseguito nel corso degli ultimi due anni, con le investigazioni, si ricordano al riguardo i 21 arresti delle operazioni Market Rom e Market Rom2 e giunge dopo un’altra importante analoga operazione conclusa nella settimana che si chiude, dalla Compagnia di Agnone con l’arresto di un giovane pusher locale, già processato e condannato dall’Autorità Giudiziaria del capoluogo Pentro.
Sul fronte preventivo invece sono numerosi e costanti i controlli effettuati a sorpresa nei luoghi di aggregazione giovanile dei principali centri della provincia per scoraggiare il consumo degli stupefacenti tra soglie di età sempre più basse che, assunti con alcool, sono all’origine di comportamenti illeciti e pregiudizievoli per la collettività, dagli atti vandalici all’incidentalità stradale.
Ed a quest’ultimo riguardo si segnala la denuncia di due giovanissimi utenti della strada, da parte del Nucleo Operativo e Radiomobile della Compagnia di Isernia che in questo week end hanno segnalato all’A.G, un 19enne ed un 25 enne riscontrati ai controlli con etilometro con tasso di alcool nel sangue superiore ai limiti di legge.