Successo a Patrica per il libro “Nel segno di Valcento” e per i cavalieri templari di San Paterniano

12 agosto 2011 0 Di admin

“Valcento” ed i Templari colpiscono ancora e riscuotono successi anche a Patrica, nell’ambito della “serata medievale”, organizzata dall’Amministrazione Comunale patricana, mercoledì scorso 10 agosto; evento culturale di indubbio prestigio nata da un idea del consigliere Enrico Palmegiani ed allestita per l”Agosto Patricano”. Una serata di cultura, musica ed emozioni, che è iniziata con la presentazione, appunto, del libro “Nel segno di Valcento. Un viaggio nel Lazio meridionale attraverso le simbologie templari e degli altri ordini monastico-cavallereschi”, dello scrittore Giancarlo Pavat.

templari a patrica

“L’autore conosce molto bene Patrica” ha spiegato il consigliere Palmegiani “e non solo ha accolto con entusiasmo il nostro invito alla manifestazione, ma ci ha regalato numerose chicche su piccole scoperte di simboli ed altre curiosità locali, che non conoscevamo nemmeno noi”. La presentazione del volume, svoltasi nella splendida e suggestiva cornice del Ninfeo di Palazzo Spezza, davanti ad un numeroso pubblico, è stata curata da Serena Pallone di Fiuggiwebtv, network che pure ripreso l’evento. Al tavolo dei relatori la contessa Spezza che ha fatto gli onori di casa, il sindaco Denise Caprara, che ha salutato il numeroso pubblico, la storica dell’arte Alessandra Leo e l’autore Giancarlo Pavat. Grazie alle domande di Serena pallone, Giancarlo Pavat ha anticipato alcune novità interessanti relative alla spedizione di ricerca, la lui stesso guidata, svoltasi nelle scorse settimane in Svezia, sulle tracce dei Templari e di un labirinto simile a quello ormai celebre di Alatri. Inoltre, Pavat ha annunciato che è in preparazione un documentario proprio su queste ricerche che unirà nuove clamorose scoperte ciociare a quanto è emerso in Scandinavia.

templari a patrica

Al termine della presentazione il sindaco Caprara ha fatto dono allo scrittore Pavat di un targa ricordo raffigurante una foto d’epoca con la rupe di Patrica. La serata è proseguita con le esibizioni musicali del maestro Giovanni Valle e del trio “La terzina”, formato da Mario Alberti, Francesca Sisti e Mario Bruni, e si è conclusa e concludersi con la rievocazione storica ed i combattimenti ad armi bianche da parte dei membri dell’associazione “I Cavalieri Templari di San Paterniano” di Ceprano, guidati dal gran maestro Fausto Puddu.