Droga sull’autostrada, i 4 chili di stupefacenti erano nascosti nel ruotino di scorta

14 settembre 2011 0 Di redazione

Ieri pomeriggio l’occhio attento degli agenti di polizia stradale della sottosezione di Cassino, comandati dal sostituto commissario Italo Acciaioli e coordinati dal comandante provinciale il vice questore Bruno Agnifili, hanno individuato ed arrestato, sull’A1 nel territorio di Castrocielo, due trafficanti di droga. Si tratta di G. G. di 33 anni e C. F. di 30 anni entrambi residenti a Marano di Napoli.
I pattuglianti, verso le ore 19 hanno notato il transito di un’autovettura Daewoo Matiz grigia, il cui conducente alla vista della pattuglia ha assunto un atteggiamento sospetto. Così, insospettiti, hanno proceduto al fermo della vettura. I poliziotti hanno così scoperto che i due erano pluripregiudicati e, per questo, hanno proceduto ad una più accurata perquisizione del mezzo negli uffici della sottosezione di Cassino, per cui gli stessi venivano invitati a raggiungere l’ufficio di polizia.
Da una più oculata verifica dell’autovettura emergeva che il ruotino di scorta si presentava privo di polvere e con il battistrada lucido e sulla parte metallica del cerchio si notavano delle impronte digitali tali da far nascere il sospetto che vi fosse celato qualcosa.
Tagliato il battistrada del ruotino, all’interno si rinvenivano 4 involucri di cellophane trasparente contenenti numerosi ovuli di materiale cremoso, 3 panetti ed una busta contenente materiale erboso.
I competenti uffici tecnico scientifici eseguivano la pesatura di tutta la sostanza che risultava pari a quasi 4 kg di canapa indiana..
Ultimate le formalità di rito si è proceduto all’arresto dei due uomini che dopo la comunicazione al p.m. di turno della procura della repubblica presso il tribunale di Cassino sono stati associati alla casa circondariale di Cassino a disposizione dell’autorità giudiziaria.