Imbecilli al lavoro, falsi allarme al 118 solo “per scherzo”

21 settembre 2011 0 Di admin

Uno scherzo che proprio non fa ridere quello che alcune notti, qualche lancianese che crede di essere un buontempone, fa al centralino del 118 della provincia di Chieti. Con una telefonata fatta da una cabina, viene attivato il sistema di emergenza sanitario sostenendo che ad un dato indirizzo vi sia una persona colta da malore o ferita. All’operatore che chiede un nome ed un numero di telefono, vengono date risposte false e nonostante la verifica del numero dimostra che lo stesso è sbagliato o inesistente, nel dubbio l’ambulanza parte per l’indirizzo indicato. Una vera stupidaggine fatta da idioti che non capiscono quanto sia pericoloso per la collettività impegnare un mezzo di soccorso in questa maniera ma, purtroppo lo si sa: la madre degli imbecilli…