Inquinamento del Sacco, denunciato amministratore unico di una società in zona industriale di Anagni

6 settembre 2011 0 Di admin

Ad Anagni, i carabinieri della locale Stazione, unitamente a personale dell’ARPA Lazio, nella prosecuzione di una complessa e prolungata attività di indagine finalizzata a contrastare l’inquinamento del fiume Sacco, dei suoi affluenti e dell’ambiente circostante, avviata su disposizione del Comandante Provinciale e coordinata dal Procuratore della Repubblica di Frosinone, denunciavano in stato di libertà per inosservanza di alcune disposizioni previste dal Codice dell’Ambiente, l’Amministratore Unico di una società operante nella zona industriale di Anagni.

In particolare la citata azienda, al termine degli accertamenti, è risultata inadempiente in ordine:

– alle obbligatorie periodiche verifiche sui punti di emissione dei gas in atmosfera;

– al previsto piano di gestione e manutenzione dei sistemi di captazione delle emissioni;

– alla tenuta di documentazione e di appositi registri circa i dati delle acque e dei fanghi trattati;