Ladri di motorini giovani vilenti nella rete dei controlli della polizia

26 settembre 2011 0 Di redazione

Pugno duro della Polizia di Stato per prevenire e contrastare l’illegalità

La notte scorsa la Polizia di Stato ha condotto una vasta operazione nel capoluogo finalizzata al contrasto delle attività illecite ed in particolare dei reati contro il patrimonio.
Diverse le pattuglie impiegate; rafforzato il personale su strada per assicurare una capillare vigilanza in città.
A finire nella rete dei poliziotti due giovani frusinati, pluripregiudicati, un trentacinquenne ed un venticinquenne, intercettati dopo che avevano rubato un ciclomotore nella parte alta della città.
I due, in sella al motorino, a fari spenti, vistisi scoperti dagli agenti delle Volanti hanno cercato di darsi alla fuga. I ladri, con alle spalle altri precedenti specifici, sono stati bloccati dopo un inseguimento, e portati negli uffici della Questura, arrestati per furto, mentre il motorino è stato restituito all’ignara proprietaria.
Un ventisettenne frusinate è stato invece denunciato per resistenza a pubblico ufficiale poiché nel corso di un intervento degli agenti, chiamati a sedare una lite, sono stati aggrediti dal giovane ubriaco e per questo motivo anche segnalato per ubriachezza molesta in Prefettura.
Prosegue l’attività per il rintraccio dell’uomo, già identificato, che lo scorso pomeriggio ha scippato una catenina ad una donna nella parte bassa della città.
Diversi i posti di controllo che hanno portato alla denuncia di due persone in stato di ebbrezza e all’identificazione di altre 250 nonché al controllo di 170 veicoli e alla rilevazione di 20 infrazioni al Codice della Strada.
Sono state infine recuperate due automobili rubate, nei giorni scorsi, a Frosinone e a Veroli.