Rapinò a Veroli il bar 377, arrestato pluripregiudicato romano

22 settembre 2011 0 Di admin

Nella tarda serata di ieri, i Carabinieri della Compagnia di Alatri hanno eseguito un’ordinanza di misura cautelare in carcere a carico di un rapinatore.

Il provvedimento restrittivo riguarda un 22enne pluripregiudicato romano, individuato ed arrestato a San Cesareo (RM), imputato di rapina a mano armata.

I militari operanti, unitamente a personale della Polizia di Stato di Frosinone, accertavano che il malfattore in data 22/02/2010, alle ore 20,30 circa, con volto coperto ed armato di pistola irrompeva all’interno del “Bar 377” di Veroli e sotto la minaccia dell’arma si impossessava dell’incasso della giornata ammontante ad Euro 500,00, dandosi poi alla fuga con una utilitaria rubata sempre in ciociaria.

Venivano pertanto attivate immediate indagini che portavano ad indirizzare le investigazioni dei militari su alcuni rapinatori residenti nella Provincia di Roma.

Il Procuratore della Repubblica di Frosinone, Dott. Giuseppe de FALCO, a seguito delle risultanze investigative raccolte dai Carabinieri di Alatri, che grazie ai risultati dei rilievi tecnici eseguiti riuscivano a risalire al DNA del rapinatore e quindi alla sua identificazione, chiedeva a carico del medesimo la misura cautelare in carcere. Il provvedimento veniva emesso il 21 settembre 2011 dal GIP del Tribunale di Frosinone, Dott. Andrea Postiglione.

L’arrestato, dopo le formalità di rito, veniva associato presso la Casa Circondariale di Frosinone.