Tagli alla scuola, incontro tra amministratori comunali e dirigenti scolastici

21 settembre 2011 0 Di admin

“I continui tagli ai bilanci scolastici di questo governo, fatti esclusivamente nell’ottica di far quadrare i conti di altri settori cronicamente in rosso, non impediscono a questa Amministrazione comunale di lavorare al meglio in questo settore, offrendo tutto l’aiuto possibile ad insegnanti e genitori.” Questo il concetto principale espresso dall’assessore alla cultura di Cassino, Danilo Grossi, nel corso dell’incontro, tenutosi questa mattina negli uffici del Comune, con tutti i dirigenti scolastici delle scuole primarie e medie di competenza comunale. “Ho voluto incontrare – ha detto Grossi – i dirigenti scolastici Di Palma, Simeone e Iacchini delle scuole primarie, Verrecchia e Panaccione delle scuole medie, per avere un confronto su tutte le criticità e le proposte relative ai plessi scolastici di nostra competenza. Da parte dell’Amministrazione c’è la volontà di instaurare un rapporto collaborativo con i dirigenti e di predisporre una serie di incontri futuri, con scadenza trimestrale, che serviranno a fare il punto sulle collaborazioni intraprese, tenendo in considerazione le eventuali nuove esigenze che sorgeranno. Inoltre, abbiamo avuto modo di discutere di diversi progetti che il Comune di Cassino vuole realizzare, tra cui la raccolta differenziata che partirà nei prossimi mesi, da inserire all’interno degli edifici scolastici. Per quanto riguarda le scuole medie poi, vogliamo intraprendere una serie di iniziative, che ricadranno all’interno del progetto ‘Io Non ho Paura’, per sensibilizzare gli studenti sull’importantissimo tema della legalità.” All’incontro, che si è svolto alla presenza del Sindaco Giuseppe Golini Petrarcone, ha partecipato anche l’assessore ai lavori pubblici del Comune di Cassino Antimo Pietrolungo. “L’incontro è servito anche – ha asserito Pietroluongo – per mettere in evidenza tutte le criticità che i vari plessi presentano dal punto di vista strutturale. Si tratta di edifici costruiti a cavallo tra gli anni settanta ed ottanta e nei quali fare interventi di ristrutturazione a stretto giro di posta non è semplice. Ovviamente ci siamo impegnati con i dirigenti scolastici a fare tutto ciò che è possibile per affrontare e risolvere le emergenze più imminenti, come quelle legate agli impianti elettrici ormai logori e vecchi di trent’anni. Questa mattina, inoltre, ho avuto modo di incontrare anche i presidi del Liceo Scientifico, dell’Istituto Tecnico Industriale e del Geometra che mi hanno manifestato tutte le problematiche relative alla viabilità ed ai trasporti dei ragazzi presso i tre istituti siti in via Folcara. Stiamo studiando, quindi, compatibilmente con quelli che sono gli orari scolastici, un piano per la rimodulazione dei trasporti ed in tal senso abbiamo già contattato i trasportatori locali che ci hanno offerto la massima disponibilità e collaborazione per risolvere il problema in tempi brevi.”