Tunisino ruba un’auto nella Capitale, ma la Polstrada lo arresta in A1

20 settembre 2011 0 Di redazionecassino1

Una tecnica veloce, studiata nei particolari e apparentemente  priva di rischi quella messa in atto da un cinquantenne tunisino ma residente a Napoli. Nelle prime ore della mattinata l’uomo aveva asportato una Lancia Y parcheggiata e chiusa a chiave in una strada del centro cittadino romano. Dalla stessa aveva tolto la centralina elettronica per la messa in moto istallandone una seconda provvisoria, eludendo così i codici per l’accensione; successivamente si è immesso sull’Autostrada A1 in direzione Napoli. Un apparente gioco da ragazzi, terminato però nel territorio di Cassino, quando una pattuglia della Polizia Stradale, coordinati dal sostituto commissario Italo Acciaioli, ha intimato l’alt al conducente che nel tentativo di eludere ogni controllo ha aumentato la velocità. Immediata la reazione dei poliziotti che sono riusciti a bloccare il tunisino.  Dai controlli successivi è emerso che già in precedenza il cinquantenne era denunciato in stato di libertà per guida senza patente (mai conseguita) e per violazione sulle norme d’ingresso e di soggiorno sul territorio nazionale, ma soprattutto veniva scoperto l’abile trucco utilizzato per rubare l’auto. Il tunisino è stato quindi arrestato e accompagnato presso la Casa Circondariale di Cassino dov’è tutt’ora a disposizione dell’Autorità Giudiziaria.