Un falco torna in libertà grazie all’Enpa di Cassino e Caserta

15 settembre 2011 0 Di redazione

Un falco appartenente alla specie Ghebbio è tornato in libertà nel castagneto di Roccamonfina grazie alle guardie zoofile dell’Enpa di Cassino e di Caserta. La femmina di rapace, di una specie particolarmente protetta, era stata sequestrata ad un privato di Napoli che la deteneva illegalmente e in condizioni non idonee. A lungo curata in una clinica veterinaria campana, è stata riabilitata al volo all’interno di enormi gabbie fino a quando non è stata ritenuta pronta a tornare in libertà. In questi giorni, quindi, il servizio Enpa di Caserta coordinata da Antonio Fascì in collaborazione con l’Enpa di Cassino rappresentato dalle guardie zoofile Massimiliano Di Cicco e Patrizia Pittiglio ha provveduto a liberarla nel castagneto di Roccamonfina (Ce) davanti alle telecamere di Sereno Variabile la fortunata trasmissione di Rai Due condotta da Osvaldo Bevilacqua che andrà in onda nella puntata del primo ottobre alle 17. Il vigoroso volo del falco ha dato ragione ha chi lo riteneva completamente guarito.