Una donna di due quintali non riesce a rincasare, soccorritori in tilt

30 settembre 2011 0 Di redazione

Non è possibile dire con precisione quanto pesi realmente, alcuni sostengono che superi i 200 chili, ma non c’è una bilancia tanto “capiente” da poterlo certificare. Fatto sta che la settantenne di Piedimonte San Germano, ieri sera ha fatto parlare molto di se e delle problematiche che le derivano dal suo peso eccessivo. La donna M. B., che soffre di molte disfunzioni, alcune delle quali la portano all’obesità, altre, invece, le creano fastidi respiratori, di ritorno dall’ospedale a bordo di un’ambulanza privata, ha messo in crisi un intero sistema perché, allettata, gli operatori sanitari, per via del peso, non riuscivano a portarla nella sua abitazione al secondo piano di una palazzina Ater a Piedimonte San Germano. Chi doveva intervenire tra protezione civile, vigili del fuoco, vigili urbani, carabinieri? Alla fine un gruppo di volenterosi è riuscito nell’intento ma non è detto che la problematica non possa riproporsi.
Ermanno Amedei