Accusano l’allevatore di Castelliri di aver investito un poliziotto. “Striscia” li smentisce

27 ottobre 2011 6 Di redazione

Farà certamente discutere il servizio che ha mostrato questa sera Striscia la Notizia. Protagonista del servizio è, ancora una volta Anito De Gasperis, il mandriano di Castelliri le cui gesta hanno “entusiasmato” Capitan Ventosa tanto da farlo arrivare più volte sulle colline della valle di Comino. Questa volta, però, le immagini non sono state registrate dalle telecamere di Canale 5 ma dagli operatori della stessa polizia del commissariato di Sora che immortalano tutto quanto accaduto il primo settembre del 2010 su un pascolo a Castelliri. Gli agenti sono intervenuti a supporto di vigili urbani per la rimozione di una recinzione. Momenti concitati e anche un alterco ma alla fine l’allevatore è stato arrestato per lesioni a pubblico ufficiale. Lesioni provocate dall’uomo con il suo trattore che volutamente avrebbe investito il sostituto commissario che sovrintendeva alle operazioni. Per questo, il mandriano, assistito dall’avvocato Gabriele Leone, è finito sotto processo e lo è tutt’ora. Le immagini mostrate questa sera da Striscia, dimostrano che si sarebbe trattato di pura finzione; l’allevatore, che compare sì alla guida di un trattore, neanche sfiora il dirigente di polizia ma che comunque lo dichiara in arresto e si fa refertare per ferite guaribili in sette giorni. Come finirà il processo per Anito?