Ben 80 grammi tra hashish e marijuana, 22enne di Lanciano in manette

15 ottobre 2011 0 Di redazione

I Carabinieri della Compagnia di Lanciano hanno portato a termine un articolato servizio straordinario di controllo del territorio finalizzato alla prevenzione e repressione di reati contro il patrimonio, lo spaccio ed il consumo di sostanze stupefacenti nonché alla vigilanza delle arterie cittadine per la sicurezza stradale. L’operazione, cooordinata dal capitano Massimo Capobianco, ha avuto quale fine quello di incidere in maniera radicale contro qualsiasi forma di illegalità, in particolar modo nell’ambito del contrasto dell’assunzione delle sostanze stupefacenti, del fenomeno dei furti in abitazione nei comuni di Lanciano, Castel Frentano, Casoli, Quadri, Lama dei Peligni e Palena. Sulle strade principali e periferiche sono stati impiegati, nei vari servizi in uniforme ed in abiti civili, circa 30 carabinieri che hanno altresì effettuato numerosi posti di controllo a seguito dei quali si è proceduto all’identificazione di oltre 150 persone, di cui molte di nazionalità straniera. I militari hanno tratto in arresto Cavacini Mattia, 22enne lancianese che a bordo di un’autovettura deteneva dello stupefacente. La successiva perquisizione domiciliare consentiva di rinvenire e sequestrare circa 80 grammi complessivi di hashish e marijuana, del materiale atto al confezionamento nonché 2 bilancini di precisione. L’Autorità giudiziaria lancianese, nel convalidare l’arresto, gli ha comminato la pena di mesi 10 di reclusione e 4000 euro di multa. Nel contesto del medesimo servizio, sono state altresì contestate due contravvenzioni all’interno di alcuni locali poiché non veniva rispettata la normativa del divieto di fumo nonché deferite all’autorità competenti alcuni giovani conducenti sorpresi a condurre veicoli sotto l’effetto di stupefacenti. Nel corso dei controlli effettuati nell’ottica più ampia della sicurezza stradale sono state contestate ben 18 violazioni al codice della strada per errate condotte di guida da parte degli utenti, prevalentemente tenute da giovani conducenti.