Criminalità, Tedeschi (IdV): “In commissione grave situazione del basso Lazio”

13 ottobre 2011 0 Di admin

Dall’Ufficio Stampa Gruppo IdV riceviamo e pubblichiamo:
“Le audizioni di stamattina in Commissione Sicurezza del Proc. Ferrara e del Proc. Capaldo, hanno consentito degli approfondimenti che devono sollecitare tutto il Consiglio Regionale, nonché la Giunta. Nello specifico, a seguito di mia specifica richiesta, si dovrà prestare molta attenzione alle proposte di legge in materia di appalti che andranno in discussione nelle Commissioni consiliari di competenza. Sarà occasione preziosa per introdurre una normativa regionale che si faccia carico di interrompere legami ad alto rischio infiltrazione tra impresa vincitrice dell’appalto e imprese che ricevono parte del lavoro in sub-appalto. E’ stato altresì evidenziato, su mia sollecitazione, come l’allarme criminalità ad oggi viene efficientemente controllato grazie alle intercettazioni telefoniche preventive. Quest’affermazione non fa che rafforzare la grande azione politica che a livello parlamentare tutta l’Italia dei Valori, insieme al resto dell’opposizione e non solo, sta conducendo contro la “legge bavaglio”. Altro dato allarmante viene dalle Province di Frosinone e Latina. Da sempre si è ritenuto che così come a Roma, anche in queste due Province camorra e mafia avessero interesse a considerarle solo zone di “investimento”. Ormai non è più così: la vicenda del bingo di Ferentino, gli attentati a numerosi esercizi commerciali sono purtroppo la prova che la criminalità organizzata non si limita a considerare questi territori per investimento.

Importante l’iniziativa del Presidente di Commissione, Zaratti, ora l’impegno di noi tutti è quello di dar seguito concreto per quanto di nostra competenza. La sinergia tra istituzioni non deve restare solo un auspicio o un esercizio accademico, camorre e mafie non aspettano altro.” Lo dichiara in una nota il consigliere regionale dell’Italia dei Valori, Anna Maria Tedeschi.