Droga, sequestrati 80 grammi di eroina e 8 piante di marijuana in due operazioni della Guardia di Finanza

6 ottobre 2011 0 Di admin

In due distinti servizi una pattuglia del Nucleo di Polizia Tributaria di Chieti ha sequestrato circa 80 grammi di eroina, la persona detentrice dello stupefacente è stata arrestata e tradotta al carcere di San Donato in Pescara e successivamente sequestrate altresì 8 piante di marjuana.

Da tempo i militari del Nucleo erano sulle tracce di alcune persone del chietino/francavillese, abituali consumatori e Pusher.
L’attività di indagine intrapresa ha permesso di notare un uomo, le cui iniziali sono P.D.D., uscire da una via buia sita nei pressi del quartiere Zanni di Pescara a bordo di una bicicletta e, con fare furtivo, si dirigeva velocemente all’interno di detta zona popolare.
Tale atteggiamento ha insospettito i militari e pertanto hanno deciso di fermare il soggetto per un controllo.
I sospetti sono divenuti certezze, allorquando all’avvicinarsi dei finanzieri, P.D.D. ha scagliato la bicicletta sulla portiera dell’auto della Finanza e si è dato precipitosamente alla fuga e, nel contempo, si è disfatto di due involucri che sono stati prontamente raccolti dai militari verificando che la sostanza stupefacente ivi contenuta, come confermato dai successivi controlli, era eroina.
Le fiamme Gialle si sono prontamente messe all’inseguimento del sospettato e dopo vari tentativi per liberarsi è stato catturato e dopo aver avvisato il Magistrato di turno il responsabile è stato tratto in arresto.
L’uomo è risultato avere numerosi precedenti penali specifici ed era uscito dal carcere solo lo scorso anno.
Le indagini proseguono al fine di individuare la filiera di approvvigionamento della sostanza stupefacente.
Secondo il valore di mercato la droga avrebbe potuto fruttare all’incirca 3.000 euro.

Appena due giorni dopo, i finanzieri del Nucleo di Polizia Tributaria hanno individuato anche una piantagione di marijuana detenuta da un uomo incensurato.
Le piante erano in bella vista sul terrazzo di casa di D.F.L. originario di Atessa (CH), il quale, per permettere ai vegetali di crescere rigogliosi, aveva necessariamente dovuto posizionarli in modo da ricevere la massima luce solare. Purtroppo però le piante erano visibili e non sono quindi passati inosservati agli occhi dei finanzieri che hanno effettuato il blitz presso il domicilio di D.F.L.
La perquisizione ha permesso di rinvenire anche 15 grammi di marijuana scovati all’interno dell’appartamento.
L’uomo è stato denunciato a piede libero alla Procura della Repubblica di Chieti.