Evade dai domiciliari per distruggere la macchina della convivente

29 ottobre 2011 0 Di redazione

Nonostante fosse agli arresti domiciliari non ha resistito alla tentazione di evadere per andare a infastidire l’ex convivente. Per questo stamattina è stato arrestato dai carabinieri con l’accusa di evasione e danneggiamento. I militari sono dovuti intervenire in via Sferracavallo, chiamati dalla donna, perché l’uomo, I.F. 39 anni di Belmonte Castello, si stava accanendo contro la sua autovettura. Con una sbarra di ferro, dopo il litigio per gelosia, gli ha frantumato il lunotto posteriore. Arrestato è stato associato al carcere di Cassino.