Il Consiglio Comunale di Lanciano sulle barricate contro la chiusura del tribunale

11 ottobre 2011 0 Di redazione

Il Consiglio Comunale di Lanciano riunito ieri in seduta straordinaria ha approvato all’unanimità un documento (in calce alla presente l’allegato in formato word) in cui esprime la FERMA e ASSOLUTA contrarietà alla paventa soppressione del Tribunale di Lanciano. Il documento impegna il Sindaco di Lanciano, la Regione Abruzzo e i Parlamentari tutti ad assumere ogni utile iniziativa, compresa l’istituzione di un tribunale unico per l’area metropolitana Chieti-Pescara, per scongiurare la soppressione dell’ultra centenario Tribunale di Lanciano. Il documento stabilisce inoltre che gli atti vengano inoltrati al Presidente del Consiglio Regionale d’Abruzzo, Nazario Pagano, per la convocazione di una seduta straordinaria finalizzata al ridisegno della geografia giudiziaria secondo i principi elencati nella premessa.
“Sono molto contento che su un tema così importante come la difesa del presidio di giustizia dell’intero comprensorio frentano, tutti i consiglieri, sia della maggioranza che della minoranza, abbiano responsabilmente contribuito a stilare un documento che ha ottenuto il voto unanime dell’assise. Amare la città di Lanciano – sottolinea il sindaco di Lanciano, Mario Pupillo – significa anche difenderne i servizi efficienti come il Tribunale che, a torto, viene definito ‘minore’. I cittadini dei 41 comuni che ricadono sotto la competenza territoriale del Tribunale di Lanciano la pensano diversamente: e’ per questo che lo difenderemo in ogni sede e con ogni mezzo, chiedendo a tutti di fare responsabilmente la propria parte. La nostra non e’ pura opposizione, quantunque legittima – conclude Pupillo – ma anche proposta: nel documento chiediamo infatti che venga istituito un Tribunale unico per l’area metropolitana Chieti-Pescara, due città che distano 17 km l’una dall’altra”.
Al Consiglio Comunale di ieri pomeriggio hanno partecipato il Presidente dell’Ordine degli Avvocati di Lanciano, Sandro Sala, il Presidente della Camera Penale di Lanciano, Alessandro Troilo, il Responsabile Giustizia nazionale del Partito Democratico, on. Lanfranco Tenaglia, il Senatore del Pd, on. Giovanni Legnini, il Presidente della Commissione Bilancio della Regione Abruzzo, Emilio Nasuti, il Consigliere regionale Capogruppo dell’Udc, Antonio Menna, gli Assessori provinciali Remo Di Martino e Eugenio Caporella, e a alcuni sindaci del comprensorio frentano.