Le acque reflue del Cosilam allagano via Solfegna e finiscono nel rio Vernile, Indagano i carabinieri

7 ottobre 2011 1 Di redazione

A causa del malfunzionamento di una pompa dell’impianto di sollevamento del COSILAM di Cassino, le acque reflue, provenienti dai cicli di lavorazione industriale, fuoriuscivano dal serbatoio di contenimento, allagando la sede stradale di via Solfegna Cantoni e, attraverso alcuni tombini di raccolta delle acque piovane, sono defluite nel corso d’acqua denominato Rio Vernile, l’affluente del Rio Fontanelle. Lo hanno scoeprto i carabinieri della compagnia di Cassino al termine di accurate verifiche. All’atto della constatazione, sono stati eseguiti opportuni prelievi da parte dei Militari operanti ed il cui esito è in corso di accertamento presso la competente ARPA LAZIO.
La problematica è stata oggetto di monitoraggio, sia sotto il profilo ambientale che della sicurezza stradale, atteso che ad intervalli di tempo, il copioso deflusso provocava il temporaneo allagamento della sede stradale, inconveniente definitivamente risolto dal competente settore COSILAM.