Marco Simoncelli è tornato a casa. I funerali giovedì a Coriano

25 ottobre 2011 1 Di redazionecassino1

E’ tornato a casa Sic. La salma di Marco Simoncelli, morto domenica scorsa a Sepang, Malesia, in un drammatico incidente di MotoGP, è stata riportata in Italia. L’aereo è atterrato questa mattina alle 6:10 a Fiumicino. Ad accogliere il feretro del motociclista di Coriano, suo padre Paolo Simoncelli e la fidanzata Kate, nonché Valentino Rossi che è rientrato in Italia sullo stesso volo, c’erano il presidente e il segretario generale del Coni, Gianni Petrucci e Raffaele Pagnozzi, ma anche il personale dell’aeroporto. Proprio dagli operatori dello scalo romano e da alcuni passeggeri del volo è partito uno spontaneo lungo applauso e, in molti, hanno voluto salutare il 24enne Simoncelli toccando la bara. 

Il padre, affranto, ha ringraziato tutti: “Marco è sempre stato disponibile con voi, spero di poter fare altrettanto. Un bacio a tutti”.

Il feretro è stato poi brevemente portato alla dogana per le ultime formalità e, nella stanza in cui è stato lasciato, sono state poste una bandiera tricolore con il numero 58 (suo numero di gara), la scritta “Ciao Sic” e alcune foto del pilota. A seguire, il viaggio verso Coriano. La camera ardente presso il teatro comunale di Coriano aprirà domani mattina alle 9 e chiuderà in tarda serata. Una giornata intera per permettere ai tanti amici e tifosi del centauro di poterlo salutare. I funerali si terranno giovedì 27 ottobre a partire dalle ore 15 nella Chiesa di Santa Maria di Coriano. Secondo la prefettura sono attese 50 mila persone.