Minaccia la convivente con una pistola, denunciato noto medico di Giulianova

23 ottobre 2011 0 Di redazione

Aveva subito pressanti ed insistenti minacce dal suo convivente fino a quando ha deciso di sporgere denuncia ai carabinieri della compagnia di Giulianova. Vittima delle pressioni dell’uomo, noto medico, era una donna del posto la quale ha riferito ai militari che le minacce avvenivano spesso presa di mira da una pistola. Immediato l’intervento dei carabinieri presso la loro abitazione ma del medico nessuna traccia, si procedeva ad accurata perquisizione proprio alla ricerca di eventuali armi e, ben occultata in un vano caldaia, i carabinieri hanno trovato una pistola calibro 7,65 di fabbricazione ex-yugoslavia completa di caricatore e perfettamente funzionante, immediatamente sequestrata.
Completate la perquisizione si dava corso alle ricerche del dottore, questi si presentava qualche ora dopo presso la Caserma di Giulianova, venendo denunciato a piede libero sia per le minacce che per il possesso illegale dell’arma da fuoco.
L’arma sarà inviata ai laboratori del R.I.S di Roma per verificare se sia stata utilizzata per azioni di fuoco.
La vicenda è inquietante perché solleva non poche preoccupazioni ed interrogativi: da dove proviene l’arma realmente? Quali i canali di approvvigionamento? Perché detenere un’arma in casa illegalmente?
Tutti interrogativi a cui i carabinieri nei prossimi giorni dovranno risolvere.