Morto Marco Simoncelli, il ricordo del suo amico Valentino Rossi

23 ottobre 2011 6 Di redazionecassino1

Profondo sgomento ha destato in tutti gli sportivi e negli italiani la morte di Marco Simoncelli, in tutti coloro che correvano con lui dietro al teleschermo, ma più di tutti fra coloro che dividevano con lui le emozioni delle gare, delle vittorie, le amarezze delle sconfitte. I suoi compagni di avventura sulle piste di tutto il mondo, compresa quella tragica di Sepang il ricordo di un grande campione che ci ha lasciato oggi è affidato al suo amico di sempre al campione, a “The Doctor”, Valentino Rossi.

“Ho deciso che ti ricorderò con un sorriso, con quel sorriso che avevi sempre. Ti ricorderò con quell’esclamazione che ho avuto oggi quando ti ho visto prima di partire con quel coso giallo in testa e gli occhiali da sole, ho detto “minchia sic, fortuna che sei simpatico, perchè sei proprio brutto”.

Ti ricorderò come quello che a Monza, quando ti ho visto è sceso dalla macchina ha tolto il casco e incazzato come una iena se n’è andato a piedi dopo aver perso.  Ti ricorderò come “quel bastardo di Sic” che stava diventando un mostro.

Ti ricorderò come l’amico pazzo di Vale, quello del primo mondiale 125 cc, quello che a inizio stagione lo volevano mettere nei casini perchè “era violento”.

 TI RICORDERO’ COME IL CAMPIONE CHE SEI SEMPRE STATO.

SEI UN GRANDE E TI PORTERO’ PER SEMPRE NEL MIO CUORE.

 RIP♥

 Vale.