Nuova ordinanza per raccolta e trasporto rifiuti: risparmio sulla tariffa

19 ottobre 2011 0 Di admin

Il sindaco Francesco Mastromauro firma una nuova ordinanza contingibile ed urgente per il rinnovo dei servizi alla SOGESA, cui erano stati affidati con precedente ordinanza i cui effetti cessano oggi.
Con la nuova ordinanza è stata fissata, per i prossimi 6 mesi, una tariffa più conveniente di 130 euro ad abitante, cifra peraltro inclusiva della raccolta del vetro che, a partire dal 1 gennaio 2012, verrà effettuato con la modalità porta a porta ogni quindici giorni eliminando così il sistema di raccolta di tipo “stradale”.
“Siamo riusciti ad ottenere, tramite contrattazione con più soggetti – dice il vicesindaco con delega all’Ambiente Gabriele Filipponi – una sensibile riduzione della tariffa, appunto 130 euro ad abitante, rispetto ai 150 euro per il periodo invernale e ai 190 per quello estivo. Il risparmio è evidente”.
La SOGESA, oltre ad effettuare, a partire dal 20 dicembre, la distribuzione dei calendari 2012, si è anche impegnata, fino a quando il servizio non verrà affidato ad altri soggetti, a rimodulare il servizio di spazzamento, che avverrà anche manualmente nei giorni festivi e prefestivi a partire già dalla prossima settimana interessando, per Giulianova Lido, le zone di viale Orsini, via Gasbarrini, via Thaon di Revel, corso Nazario Sauro, piazza Marà, sottopasso di via Nazario Sauro, Lungomare monumentale, primo tratto di via Trieste sino a via Salerno, area ex Golf Bar, piazza Roma, e, per Giulianova Alta, piazza della Libertà con il Belvedere, piazza Buozzi, corso Garibaldi e primo tratto di via Gramsci sino a via Cerulli.
“Grazie a noi – afferma il sindaco Francesco Mastromauro – la SOGESA non chiuderà e potrà continuare a garantire il lavoro ai 41 operatori assunti, ciò che mi sembra importante in un momento, quello attuale, davvero tragico sotto il profilo occupazionale. Ed inoltre – aggiunge il sindaco – si potrà procedere alla realizzazione della nuova discarica di Grasciano. Quanto allo spazzamento – conclude il primo cittadino – stiamo lavorando per affidare il relativo servizio alla Giulianova Patrimonio”.