Operatori Rai aggrediti ad Anagni mentre registravano immagini davanti casa di un arrestato

25 ottobre 2011 0 Di redazione

Questa mattina nella Città dei Papi, in prossimità dell’abitazione dell’uomo detenuto presso la Casa Circondariale di Frosinone per aver aggredito la consorte, due operatori televisivi che effettuavano riprese per conto della Rai, sono stati aggrediti e malmenati da più persone. Nella circostanza una telecamera è stata distrutta, mentre i due cameraman hanno riportato lesioni lievi per cui hanno fatto ricorso alle cure dei sanitari dell’Ospedale di Anagni. Le immediate indagini avviate dai carabinieri del Nucleo operativo radiomobile della locale Compagnia diretta dal capitano Costantino Airoldi, hanno consentito di identificare subito i responsabili dell’aggressione. Per tutto quanto gli autori del gesto sono stati denunciati in stato di libertà per tentata rapina, danneggiamento, percosse e lesioni aggravate.
Aldo Affinati