Piano Casa, Bonelli (Verdi): “Riconsegna deleghe assessori è grande bufala, non le hanno mai avute. Polverini bocciata in diritto costituzionale”

25 ottobre 2011 0 Di admin

Dal GRUPPO VERDI – REGIONE LAZIO riceviamo e pubblichiamo:
«La consegna delle deleghe da parte degli Assessori regionali del Pdl è una grande bufala poiché, tranne Cetica e Cicchetti non le hanno mai avute. – afferma il Presidente nazionale e Capogruppo in Regione Lazio dei Verdi, Angelo Bonelli – Se sono delle persone serie, non prendano in giro i cittadini e diano delle dimissioni serie. Con l’impugnazione da parte del Consiglio dei Ministri del Piano Casa è stato sventato un enorme attentato all’ambiente. Sono stati salvati oltre 8.000 faggi secolari sul Terminillo, è stato fermato l’incredibile progetto del porto sulla foce dei fiumi Paglia e Marta che prevede oltre un milione di metri cubi di opere accessorie in un’area a forte rischio idrogeologico ed è stata la cementificazione dei Parchi. Si tratta di progetti che sono appannaggio dei grandi costruttori per cui non è assolutamente vero ciò che afferma l’Assessore Ciocchetti ossia che con lo stop del Governo si favoriscono i costruttori a discapito delle famiglie. Il Piano Casa della Polverini, infatti, non c’entra nulla con la casa ed è solamente un gran regalo ai costruttori. Noi Verdi siamo pronti a fare i nomi dei grandi costruttori che avranno vantaggi da questo Piano Casa a partire da alcune aree ben precise. Questa è un’amministrazione regionale allo sbando e che viola la costituzione. È come se uno studente di giurisprudenza fosse stato bocciato all’esame di diritto costituzionale. Polverini è stata bocciata, e non solo in questo caso, ed è ora che ridia l’esame di diritto costituzionale anche lei».