Protezione Civile, Canzio e Mentana alla giornata di studio sulla responsabilità nella società del rischio

3 ottobre 2011 0 Di admin

Martedì 4 ottobre, presso la Biblioteca Nazionale Centrale di Roma, si svolgerà l’incontro di studio ‘Protezione civile e responsabilità nella società del rischio – Chi valuta, chi decide, chi giudica’, organizzato dal Dipartimento della Protezione Civile con la collaborazione della Fondazione CIMA.

Scienziati, magistrati, amministratori, professori, tecnici, esperti di comunicazione discuteranno su cosa significa per la scienza prevedere un evento calamitoso, sugli strumenti di prevenzione dei rischi di cui dispone la protezione civile, sul tema di come si giudica la colpa e di chi garantisce il diritto all’informazione.

La giornata di studio, introdotta dal Capo Dipartimento della Protezione civile, prefetto Franco Gabrielli, sarà divisa in due tavole rotonde. Quella mattutina, con inizio alle ore 9, condotta dal Presidente della Corte d’Appello di Milano, Giovanni Canzio, sarà incentrata sulla discussione della capacità di previsione dei fenomeni da parte della comunità scientifica, dell’assunzione delle decisioni da parte della protezione civile e del giudizio della colpa. La sessione pomeridiana, coordinata dall’avvocato Marco Altamura, Consigliere giuridico della Fondazione CIMA, alla quale parteciperà anche il direttore del Tg La7, Enrico Mentana, ruoterà intorno al tema dell’informazione e della comunicazione dei rischi.

Tra le due sessioni, alle 13, sempre nelle sale della Biblioteca Nazionale Centrale, sarà inaugurata la mostra organizzata dal Dipartimento della Protezione civile “Terremoti d’Italia” che rimarrà aperta ai visitatori fino al 14 ottobre. Storie, documenti, filmati, foto raccontano cosa è il rischio sismico in Italia e forniscono indicazioni su come comportarsi per ridurne gli effetti; la “piattaforma sismica”, uno strumento unico nel suo genere in grado di simulare una scossa di terremoto, mostra ciò che può avvenire in una struttura non simicamente adeguata in confronto con una dotata di isolatori sismici.

I giornalisti e i foto cineoperatori interessati a seguire l’evento possono accreditarsi inviando una e-mail all’indirizzo accrediti.stampa@protezionecivile.it entro le ore 19 di lunedì 3 ottobre.