Sorpresi a rubare materiale ferroso in un casolare, arrestati dai carabinieri

3 ottobre 2011 0 Di admin

I Carabinieri della Stazione di Castelfrentano ed il Radiomobile di Lanciano, nel quadro più ampio del controllo coordinato del territorio disposto dal Comando Provinciale Carabinieri di Chieti teso ad infrenare la fenomenologia dei reati predatori, hanno tratto in arresto due cittadini di nazionalità Romena che, nel corso della mattinata, sono stati sorpresi all’interno della recinzione di un casolare abbandonato, sito in località Santa Lucia di S. Eusanio del Sangro mentre stavano caricando sul loro furgone del materiale ferroso. La tempestività dell’intervento è stata garantita grazie alla sensibilità di un cittadino del luogo che, avvedutosi di ciò che stava succedendo, segnalava al 112 la presenza dei prevenuti. I carabinieri quindi sorprendevano i due, provenienti da Pescara e Montesilvano, già noti agli uffici delle forze di polizia, nella flagranza dell’azione delittuosa provvedendo alla immediata riconsegna della refurtiva all’avente diritto. Gli arrestati, dopo le formalità di rito, sono stati condotti innanzi alla Procura della Repubblica di Lanciano per il rito direttissimo.