Vittime delle truppe Marocchine, dimenticare o ricordare? Parlano i lettori

Potrebbero interessarti anche...

11 Risposte

  1. Tiziano ha detto:

    Salve mi chiamo Tiziano e scrivo da Latina.
    Vorrei rispondere a Carlo Pietro.
    Sicuramente non sei della nostra “zona” altrimenti non parleresti cosi.
    Le Vittime delle “Marocchinate” fanno parte della nostra storia terra e della nostra Nazione, come figli della nostra Terra la dobbiamo prima di tutti conoscere e poi ricordarla, tramandandola ai nostri figli, poiché sono state colpite le nostre famiglie.
    Tragedie di altri paesi ci interessano relativamente, saranno i loro cittadini a ricordarle.
    E sinceramente mi sono stancato di sentire la frase “anche i nostri soldati l’hanno fatto in Eritrea o nei paesi colonizzati”,
    Ti risulta che i nostri soldati hanno stuprato 60.000 o 70.000 donne ucciso bambini, crocefisso o impalato ragazzi???
    Cosa che invece hanno fatto Le Truppe “Marocchine” nei confronti di Italiani.

  2. Giuseppe ha detto:

    Tragici Avvenimenti purtroppo dimenticati, Stupri di massa che nessuno conosce…
    I Vincitori scrivono la storia….. e occultano le loro stragi

  3. Girolamo ha detto:

    Bisognerebbe ricordare tutte le vittime dei “liberatori” e dei “valorosi” partigiani! Ma in una repubblica nata dalla menzogna credo sia difficile, l’importante è parlarne, prima o poi qualcuno ascolterà…

  4. Dario ha detto:

    Tutto ciò che è storia va ricordato altrimenti ciò che passa è solamente quello che hanno deciso i “vincitori”; se non si procedesse in questo senso i polacchi parenti dei morti di Katyn incolperebbero ancora i tedeschi per quell’orrenda strage. Se si vuole cercare di trarre qualche utile insegnamento dalla storia, intesa come argomento di studio e conoscenza, la stessa deve essere quanto più possibile completa e aderente alla realtà dei fatti così come sono realmente accaduti. Il revisionismo è un dovere di ogni storico degno di questo nome e anche il ricordo di fatti taciuti fa parte di questo dovere.

  5. Giovanna ha detto:

    La cosa che mi ha lasciata perplessa e’ che non sapevo niente di queste “Marocchinate”.
    E’ raccapricciante quello che e’ successo e l’indifferenza politica mi lascia ancor di più sbalordita.
    Questa e’ una chiara dimostrazione di come vengono distorti accanimenti storici.
    Siamo delle marionette in mano a politici senza morale e senza scrupoli
    che campano sulla pelle( insenso letterario) delle povere persone.

  6. Denis ha detto:

    E’ raccapricciante pensare quelle povere donne cosa hanno dovuto sopportare, ricordo a tutti che le vittime ancora in vita, percepiscono la pensione dallo stato per la violenza ricevuta, ma sono ignorate dalla società civile, questo perchè i “vincitori” della nostra guerra hanno taciuto sui crimini LORO e dei LORO ALLEATI, ma chi sta da questa parte della politica, non si scorda tutti i massacri e le violenze ricevute dal popolo Italiano

  7. Marco ha detto:

    @ Carlo Pietro

    ma dove vivi in Italia in marocco??
    Rinneghi la tua storia?
    I crimini di guerra sono uguali per tutti, tedeschi italiani americani e francesi. L’america che ha usato due bombe atomiche sulla popolazione uccidendo mezzo milioni di giapponesi e dovrebbe essere condannata… oppure solo perche’ ha vinto la guerra e’ esentata?
    Dura condanna alle truppe Magrebine con complicita dello stato Francese

  8. stefano ha detto:

    La pensione e’ stata data solamente a una decina di donne…
    ma niente potra’ rimborsare la loro sofferenza e le persone care decedute.
    Se non ricordiamo questi tragici momenti, le donne “Marocchinate” verranno violentate per la seconda volta.

  9. Giovanna ha detto:

    Una triste storia deliberatamente dimenticata..
    Vergogna a chi ha coperto queste atrocita’

  10. Giampaolo ha detto:

    Basta Vedere l’amnistia di Togliatti nel 1946, condonare tutti i reati politici compresi gli omicidi..
    ma si puo’ condonare una vita umana? che valore ha? la politica piu’ importante della vita? Questo solo per far capire che siamo soggiocati da poteri che neanche immaginiamo. le marocchinate all’epoca proprio per poteri politici furono volutamente dimenticate.
    Nessun Valore alla vita umana questa e’ la Politica

  11. max ha detto:

    335 morti alle fosse ardeatine voluta dai partigiani, tedeschi massacratori partigiani eroi.
    700 morti a Marzabotto strage voluta sempre dal cln (per fuggire si mischiavano con la popolazione, codartia assoluta) tedeschi e fascisti terroristi
    25.000 ebrei deportatati fascisti razzisti
    1.000.000 di italiani (presunti fascisti) epurati dai posti di lavoro e 67 anni di discriminazione nessuno ne parla
    35.000 italiani uccisi da partigiani e nessdalle truppe Francese ,
    15.000 morti e gettati nelle foibe, dei campi di concentramento delle CLN, di Gorla, la strage dei preti, delle ricamatrici
    potremmo menzionare altri cento casi c’e’ buio piu’ assoluto…..
    Questa e’ l’italia…poveri noi

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *