Giorno: 5 novembre 2011

5 novembre 2011 0

Meteo, il maltempo si accanisce sul nord ovest. Previsti ancora temporali in Liguria

Di redazione
(adsbygoogle = window.adsbygoogle || []).push({ google_ad_client: "ca-pub-3708340944781441", enable_page_level_ads: true });

Prosegue l’impegno del Comitato Operativo riunito presso la sede del Dipartimento della Protezione Civile di Roma, per valutare l’evoluzione dei fenomeni meteorologici avversi che stanno interessando il nostro Paese in stretto raccordo con le prefetture, le regioni e le locali strutture di protezione civile delle aree interessate dal maltempo, nonché in collaborazione con AIPO per il monitoraggio della piena del Po, anche attraverso un team di esperti inviati dal Dipartimento della Protezione Civile a Parma. L’ultimo punto di aggiornamento, presieduto dal Capo Dipartimento dei Vigili del Fuoco Francesco Paolo Tronca, si è svolto in videoconferenza con Genova, dove erano presenti il Capo Dipartimento della Protezione Civile Franco Gabrielli, il Presidente della Regione Liguria e il Prefetto di Genova, oltre che con le sale operative della Regione Piemonte, della regione Emilia Romagna (e di AIPO?). Il prossimo aggiornamento è convocato per le 18 di oggi pomeriggio. Il lento spostamento verso levante della vasta perturbazione che da due giorni centrata sul Mediterraneo occidentale porterà infatti ancora condizioni d’instabilità sulle regioni settentrionali, in estensione nel corso di domani anche al centro-sud, con effetti distribuiti su quasi tutto il Paese. In particolare, sulla base dei modelli previsionali disponibili, il Dipartimento ha emesso un ulteriore avviso di avverse condizioni meteo che integra ed estende quelli già emessi nei giorni passati e che prevede il persistere di precipitazioni diffuse, anche a carattere di rovescio o temporale di forte intensità, su tutte le regioni settentrionali, nonché su Emilia-Romagna occidentale, Toscana e Sardegna. Dalle prime ore della giornata di domani, domenica 06 novembre 2011, si prevedono precipitazioni, anche a carattere di rovescio o temporale di forte intensità, su tutte le regioni centro-meridionali.

5 novembre 2011 0

Straniere “sospetti” allontanati da Ferentino

Di redazione

Cittadine straniere “sospette” fermate e allontanate da Ferentino dai carabinieri. Una pattuglia dei militari dell’Arma coordinati dal Comando della Compagnia di Anagni, nell’ambito di mirati servizi di controllo del territorio finalizzati al contrasto dei reati predatori, hanno avanzato una proposta di emissione della misura preventiva del rimpatrio con foglio di via obbligatorio nei confronti di due cittadine polacche, domiciliate a Frosinone. Le due donne sono state sorprese dai militari mentre si aggiravano nella periferia di Ferentino senza giustificati motivi. Aldo Affinati

5 novembre 2011 1

Cinque chili di eroina purissima sequestrati ad un rom di Vasto proveniente da Roma

Di redazione

Da Roma a Vasto con 5 chili di eroina nella macchina. Questo hanno trovato ieri gli agenti di polizia controllando la vettura di Vincenzo De Rosa, 54 anni di Vasto. L’uomo, fermato dalla Stradale sull’A25 nei pressi del casello di Pratola Peligna, è sembrato nervoso tanto da spingere gli agenti ad approfondire nei controlli e a trovare nel bagagliaio due borse di tela contenenti dieci panetti da mezzo chilo di eroina pura. Una grossa quantità di droga che, una volta tagliata, avrebbe prodotto non meno di 2mila dosi per un introito che dalla questura valutano come di mezzo milione di euro. foto repertorio

5 novembre 2011 0

Litiga con la fidanzata e poi anche con i poliziotti, giovane denunciato

Di redazione

Grida in piena notte richiamando l’attenzione dei residenti. Una furiosa lite tra fidanzati interrompe la quiete notturna. Sono le tre del mattino e le grida della ragazza appena maggiorenne echeggiano nella parte alta della città. I residenti sconcertati dopo aver visto la giovane in difficoltà e seminuda lanciano l’allarme al 113. Sul posto subito interviene una pattuglia volante ed il personale cerca di riportare la calma tra i due giovani. Il venticinquenne, però, forse a causa di qualche bicchiere di troppo, si rifiuta di fornire le proprie generalità ed inveisce con minacce nei confronti dei Poliziotti. Proseguono i tentativi di tranquillizzare il ragazzo che invece continua con insistenza a provocare gli operatori di Polizia. Rasserenata la giovane che era stata aggredita i poliziotti riescono ad accompagnare il giovane furioso in Questura. Il ragazzo, già destinatario della misura di prevenzione dell’obbligo di dimora nella Provincia di Frosinone e dell’Avviso Orale del Questore, è stato denunciato per resistenza a Pubblico Ufficiale.

5 novembre 2011 0

Disastro a Genova, nuove esondazioni ma la città si prepara a devastante ondata di piena

Di redazione

Esonda il torrente Ferragiano e una nuova bomba d’acqua sta per abbattersi su Genova. Una troupe di Italian Uno collegata iun diretta è stata costretta a fuggigre. Si tratterebbe, però, solo di un’avvisaglia dato che l’ondata di piena, quella più preoccupante, dovrebbe arrivare a momenti sul capoluogo Ligure dove la gente si prepara come può a fronteggiare una nuova furia delle acque, la stessa che ieri ha spazzato via centinaia di auto e, soprattutto, anche sei vite umane. Un disastro che ancora non si vede la fine mentre, già infuriano le polemiche sulla lentezza degli interventi che sarebbero dovuti essere effettuati prima della prevista esondazione.

5 novembre 2011 0

Aidaa denuncia: in Italia non esistono farmaci generici veterinari

Di admin

Da Aidaa riceviamo e pubblichiamo:

Non gli basta aver dichiarato gli animali domestici beni di lusso, ci negano anche la possibilità di avere i farmaci veterinari generici, nonostante siano contemplati sia dalla risoluzione europea 2004/28 recepita in Italia dal decreto 193/2006.

Secondo queste normative è possibile introdurre i farmaci veterinari generici 10 anni dopo la messa in commercio del farmaco per il quale si deposita il brevetto.

Ma in Italia i farmaci generici (che mediamente costano il 65% rispetto ai farmaci di marca oggi in commercio) non esistono, le industrie farmaceutiche non hanno interesse a produrne in quanto il guadagno sarebbe risicato, ma non abbiamo mai sentito nemmeno una presa di posizione del ministero della Sanità intervenire per invitare e promuovere la produzione di farmaci veterinari generici.

AIDAA intende avviare tutte le azioni atte alla promozione della produzione del farmaco generico veterinario, presentando anche un esposto alla procura della repubblica di ROMA per chiedere di indagare se attorno a questa mancata produzione non vi sia una lobby od un cartello delle aziende che hanno deciso di non produrre questi farmaci veterinari.

Chiunque di noi ha un animale sa quanto costano i farmaci veterinari per curare sia gli animali domestici che gli animali da lavoro o da reddito.

“Vogliamo andare a fondo a questa vicenda – ci dice Lorenzo Croce presidente nazionale AIDAA -; riteniamo che in un momento come questo con le famiglie in crisi, con l’aumento dell’iva sulle spese veterinarie, la produzione e la commercializzazione di farmaci generici possa essere un importante aiuto anche di natura economica per i proprietari di animali e per gli stessi veterinari. Ora crediamo che su questa battaglia potremo essere insieme a molte altre associazioni non solo animaliste o di proprietari di animali ma anche di allevatori, anche se le finalità sono diverse, crediamo che questa battaglia possa essere vinta se combattuta tutti insieme. Intanto – conclude Croce – noi ci attiveremo con tutte le iniziative possibili in questo senso, sia nella rete sia nelle piazze, e nel frattempo ci aspettiamo la risposta della mail inviata oggi pomeriggio al sottosegretario Martini per capire come mai fino ad oggi nessuno ha pensato a produrre i farmaci veterinari generici. Vale la pena infine ricordare che in Italia gli animali domestici che vivono in famiglia sono oltre 40 milioni”.

5 novembre 2011 0

Rettile ritrovato a Frosinone, un lettore: “Non pitone ma boa costrictor”

Di redazione

Non si tratterebbe di pitone reticolato quello recuperato ieri dagli agenti della polizia municipale di Frosinone nella zona case corridori del capoluogo ciociaro. A segnalarlo a Il Punto a Mezzogiorno è un attento lettore esperto di rettili. Secondo il lettore l’esemplare in foto è un boa constrictor imperator assolutamente innocuo che difficilmente, tra 7-8anni avrà superato i 2,5 metri. Ringraziamo il lettore per il suo contributo.

5 novembre 2011 0

Internet Explorer perde utenti: lo utilizza il 50% degli internauti

Di admin

Internet explorer, il browser di casa Microsoft che per una decina di anni è stato il browser più utilizzato dagli internauti a livello internazionale sta per perdere il suo trono. Secondo i dati pubblicati dal sito Netmarketshare.com infatti, tra degli utenti desktop, Internet Explorer che occupa ancora la prima posizione, è utilizzato dal 52,6% degli utenti, seguito da Mozilla Firefox al 22.5%, Google Chrome al 17,6% e Safari 5,4%. Per i dispositivi mobili invece troviamo al primo posto Safari con il 62.0%, al secondo Android Browser con il 18.6% seeguito da Opera Mini al 13.1% e Symbian Browser 2.6%.

5 novembre 2011 0

Colgate-Palmolive ritira colluttorio dal mercato a causa di contaminazione batterica

Di admin

Da Giovanni D’Agata riceviamo e pubblichiamo:

Il colluttorio Colgate Periogard 0,2% clorexidina è stato ritirato oggi da Colgate-Palmolive come precauzione grazie alla potenziale contaminazione batterica. Ricordiamo che il colluttorio alla Clorexidina 0,2%, aiuta ad eliminare e prevenire la placca batterica, causa dei disturbi gengivali. I batteri in questione sono chiamti sceintificamente Burkholderia, ed è improbabile che possano causare danni a persone sane, ma possono causare infezioni in quelli con un sistema immunitario compromesso o con condizioni polmonari croniche come la fibrosi cistica. Il direttore delle ispezione della Regulatory Agency (MHRA) di “Medicinali e prodotti medicali”, Dr. Gerald Heddell, ha sottolineato: “per le persone sane non ci dovrebbero essere problemi, tuttavia, per alcuni ci potrebbe essere un piccolo potenziale rischio di infezione. “Se le persone che hanno effetti collaterali sospetti contatta tino tempestivamente il proprio medico.” La Colgate-Palmolive ha avviato il richiamo in 11 diversi paesi in Europa tra cui l’Italia in seguito a un anomalia della qualità del prodotto. L’ analisi microbiologica dei campioni, ha confermato la contaminazione batterica. Nel frattempo ci sono state segnalazioni di malattie associate per questo problema. Giovanni D’Agata, componente del Dipartimento Tematico Nazionale “Tutela del Consumatore” di Italia dei Valori e fondatore dello “Sportello dei Diritti”, invita i consumatori a contattare Colgate-Palmolive sul loro recapito telefonico al numero verde 00800 3213 2132 per i dettagli su come restituire il prodotto. Inoltra ricora che il colluttorio Periogard 0,2% in soluzione Oromucosal (300 ml) è un risciacquo per bocca a base di clorexidina disponibile nei punti vendita al dettaglio venduto senza la supervisione di un farmacista.

5 novembre 2011 0

Le Fiamme Gialle sequestrano una discarica abusiva di 800 metri quadrati ad Alatri

Di admin

La Guardia di Finanza di Fiuggi ha eseguito un’operazione di servizio in materia di polizia ambientale, procedendo al sequestro, nel corso di autonoma attività di controllo del territorio, di una vasta area, di circa 800 metri quadrati, sita nella cittadina di Alatri, adibita alla raccolta e deposito di materiali di scarto di qualsiasi genere, dall’uso domestico a quello aziendale. Le fiamme gialle, infatti, hanno individuato una vera e propria discarica abusiva, a cielo aperto, al cui interno, in stato di abbandono, sono state rinvenute carcasse di computer, materiale per cartellonistica ed illuminazione stradale, copertoni, lastre di ferro, una notevole quantità di materiale cartaceo e pezzi di ricambio di autovetture. Tra il materiale abbandonato, inoltre, è stato rinvenuto anche un vecchio contenitore di acqua in eternit di circa 100 kg. Allo stato attuale l’area è stata posta sotto sequestro e il proprietario dell’area adibita a discarica abusiva è stata denunciata alla Autorità Giudiziaria di Frosinone.