Giorno: 8 novembre 2011

8 novembre 2011 7

Misteriosa luce di colore blu fotografata nel cielo di Veroli, si tratta di Ufo?

Di admin
(adsbygoogle = window.adsbygoogle || []).push({ google_ad_client: "ca-pub-3708340944781441", enable_page_level_ads: true });

Una misteriosa luce di colore bluastro è stata notata ed immortalata nel frusinate. Il fenomeno è eccaduto ieri, poco dopo le 17.30 nel cielo in direzione di Veroli. Il luogo dove la luce è stata notata è Ceccano. “La luce, grande e piuttosto veloce, ha attraversato l’orizzonte e sembrava diretta dalla zona di Veroli sui monti Lepini”, ci riferisce l’autore della foto che alleghiamo. Invitiamo i lettori che abbiano assistito allo strano fenomeno a scriverci la loro testimonianza o a mandarci eventuali foto/video se in loro possesso.

8 novembre 2011 1

Crisi, il Rendiconto passa ma Berlusconi perde la maggioranza. Perché quel biglietto?

Di redazione

Il Rendiconto passa, ma la maggioranza non c’è più e i 308 voti sono una brusca realtà per Berlusconi che forse, si aspettava numeri diversi; magari più vicino ai 316. Come in un film, forse senza un apparente motivo, il premier ha scritto alcune note di appunti che non ha nascosto pur sapendo l’infallibilità dei fotografi: il numero dei si (308), la parola “traditori”, ipotizza incontro con il presidente della Repubblica per possibili dimissioni. Ma perché scrivere quelle due righe sotto gli occhi di tutti? Poteva pensare di dimenticare l’incontro con il presidente della Repubblica? Ma i ben informati sanno che l’incontro non è finalizzato a presentare le dimissioni, quindi, la fiction, che purtroppo non è tale visto che le Borse hanno già condannato il Governo o meglio l’economia italiana che ha a capo il Governo Berlusconi, continua drammaticamente. Er. Amedei

8 novembre 2011 0

Rubava da un traliccio dell’Enel energia elettrica, ma finisce in manette

Di redazionecassino1

I carabinieri del NORM della Compagnia di Sora, al termine di attività investigativa hanno tratto in arresto R.M., un 38enne del luogo già censito, per furto aggravato di energia elettrica. L’uomo, collegandosi abusivamente ad un traliccio attiguo al proprio domicilio di proprietà dell’Enel, si appropriava illecitamente di energia elettrica per alimentare la propria abitazione. L’arrestato, espletate le formalità di rito, veniva tradotto presso la Casa Circondariale di Cassino.

 

8 novembre 2011 0

Tenta di eludere i controlli esibendo falsi documenti d’identità, tratto in arresto dalla Polstrada

Di redazionecassino1

Verso le ore 10.00 odierne, nel corso di mirati servizi di contrasto alle attività criminali personale della dipendente Sottosezione Polizia Stradale di Cassino, nei pressi del Casello Autostradale di Cassino, procedeva al fermo ed al controllo di un’autovettura FIAT Punto di colore grigio metallizzato a bordo della quale vi erano due persone. I due venivano sottoposti alle verifiche di identificazione delle generalità e sin dal primo controllo, su uno dei due documenti forniti gli agenti rilevavano elementi concreti per ipotizzare una dubbia provenienza. Messo di fronte all’evidenza, la persona che risultava esserne il titolare, confermava la falsità della patente esibita. Ulteriori e più approfonditi accertamenti consentivano agli agenti di venire a conoscenza che la persona fermata era in realtà N. R. napoletano di anni 44 colpita da diversi mandati di ricerca per la cattura. Pertanto dopo la notifica dei suddetti provvedimenti, lo stesso, reso edotto che sarebbe stato deferito anche per il reato di possesso di falsi documenti d’identità,   veniva dichiarato in arresto e associato presso la casa circondariale di Cassino a disposizione della competente A.G..  Il veicolo, che tra l’altro era sprovvisto di copertura assicurativa e i documenti falsi sono stati sequestrati.

8 novembre 2011 0

Arrestato giovane incensurato; in casa un piccolo laboratorio per confezionare spinelli

Di redazionecassino1

Nel corso dei servizi notturni finalizzati alla prevenzione e repressione dei furti in abitazione, i militari della Stazione CC di Pineto guidati dal Lgt. Gianni Mincone , nel corso della mattinata odierna fermavano lungo la SS16 un’autovettura con a bordo tre giovani di Pineto che all’atto del controllo si mostravano subito nervosi tanto da insospettire i militari ed approfondire il controllo con l’ispezione del mezzo. All’interno venivano rinvenuti alcuni spinelli confezionati con marijuana per un peso complessivo di grammi 5 circa, tutti gli occupanti  venivano accompagnati in Caserma. Dal controllo dei loro cellulari i militari dell’Arma riuscivano anche ad identificare quello che sembrava poter essere probabile fornitore di quegli spinelli, un giovane residente a Silvi Marina. Dalla perquisizione domiciliare di questo, A.S., incensurato, avvertivano nella camera  un forte odore di marijuana che veniva rinvenuta in un involucro di plastica di circa 230 grammi, un bilancino di precisione e materiale per il confezionamento, tutto sequestrato. Il giovane veniva tratto in arresto e trattenuto presso le camere di sicurezza in attesa dell’udienza di convalida fissata per domani mattina presso il Tribunale di Teramo. Per gli altri tre giovani scattava la  segnalazione alla Prefettura ai sensi dell’art 75 legge 309/90, quali assuntori.

8 novembre 2011 0

Ricostruzione del torace, intervento di alta specializzazione all’Ospedale di Chieti

Di admin

Demolita e ricostruita la gabbia toracica di un uomo di 55 anni affetto da una grave forma di necrosi del tessuto osseo. Intervento di alta specializzazione presso la Clinica Chirurgica a orientamento toracico dell’ospedale di Chieti, eseguito dall’équipe del prof. Felice Mucilli, che ha utilizzato tecniche ricostruttive evolute e materiali protesici biocompatibili su un paziente colpito da osteonecrosi.

«Oggi abbiamo straordinarie possibilità di eseguire interventi demolitivi in pazienti con patologie estese della parete toracica e del polmone – chiarisce Mucilli – grazie alle nuove tecniche ricostruttive che prevedono l’utilizzo di materiali biocompatibili. Come nel caso di quest’ultimo paziente, al quale, dopo l’asportazione del manubrio sternale e parte della clavicola e di una costola, sono state impiantate protesi in titanio e biologiche, che hanno permesso di ristabilire l’integrità anatomica».

Questo intervento si inserisce in una già ampia casistica di 161 pazienti trattati chirurgicamente da Mucilli negli ultimi tre anni. I risultati sono più che soddisfacenti, perché confortati da dati di bassa mortalità, nonostante la complessità dei casi e degli interventi eseguiti, di buona qualità di vita nel post operatorio, e bassa incidenza di complicanze.

Viva soddisfazione per l’elevata specializzazione raggiunta dalla Clinica Chirurgica è stata espressa dal Direttore della Asl Lanciano Vasto Chieti: «Esperienze come queste confermano la validità del modello a rete scelto per le nostre strutture – sottolinea Francesco Zavattaro – ispirato a due principi fondamentali: concentrazione della casistica e complementarietà dell’offerta. Una logica che non ammette doppioni, perché non garantiscono qualità, e in alcuni casi nemmeno sicurezza: con convinzione, quindi, occorre rafforzare un’organizzazione che attribuisca a ciascuna struttura un ruolo preciso, diverso e con pari dignità».

8 novembre 2011 0

Scoperto e denunciato dai carabinieri il piromane di Sambuceto

Di admin

I militari della stazione di Sambuceto di San Giovanni Teatino hanno individuato e denunciato il responsabile dell’incendio che la notte tra il 2 e il 3 ottobre aveva reso inagibile un casolare di campagna, di proprietà di un giornalista di Pescara, vicino alla pineta di San Giovanni alta. Il responsabile è una signora del luogo, ultrasettantenne, incensurata, spinta da motivazioni personali di rancore nei confronti dell’affittuaria dell’abitazione. La casa, infatti, sebbene disabitata, era ben tenuta e pronta ad essere occupata da un’ottantenne del posto che l’aveva presa in affitto e, con l’aiuto di un nipote, la stava risistemando. L’individuazione del responsabile del grave gesto chiarisce, inoltre, altri due precedenti episodi di danneggiamento che avevano interessato l’edificio: un piccolo principio di incendio tra il 7 e l’8 settembre e il danneggiamento del portoncino d’ingresso verificatosi il 22 settembre. Questi avvenimenti avevano spinto i familiari della signora, d’accordo con il proprietario, ad istallare un Sistema di videosorveglianza nel perimetro del casolare. Proprio attraverso l’analisi dei filmati i carabinieri hanno smascherato il piromane, riconoscendo nelle immagini registrate l’arzilla vecchietta che con disinvoltura ha appiccato l’incendio che ha danneggiato gravemente l’edificio. I carabinieri hanno già provveduto, su disposizione del gip del tribunale di Chieti, a sottoporre l’anziana signora alla misura cautelare dell’obbligo di dimora nel comune di San Giovanni Teatino, con divieto di allontanarsi dalla propria abitazione nell’arco notturno, dalle 19.00 alle 7.30. A coordinare le indagini è il p.M. Dr.Ssa Lucia Anna Campo.

8 novembre 2011 0

Ranaldi e Carlino: “Tardiva la comunicazione della Regione Lazio sull’anticipazione inopinata dei termini d’appalto per realizzazione parchi tematici”

Di admin

Non si è mancato ieri, nel corso dell’incontro tra Sindaco, assessori e capigruppo di maggioranza – in cui si è fatto il punto dell’attuale situazione politico-amministrativa – di affrontare la questione dei finanziamenti per i “parchi tematici”, alla luce del contenuto della nota trasmessa a mezzo fax dalla regione Lazio in data 2 novembre u.s.

Sul punto i capigruppo Francesco Carlino e Gino Ranaldi anche in relazione all’affondo a mezzo stampa del consigliere di minoranza Carmelo Palombo fanno alcune precisazioni

“Premettiamo – esordiscono i due – che per scelta abbiamo sempre evitato il botta e risposta sui giornali con gli esponenti della minoranza, perché consapevoli che ognuno ha il suo ruolo e che quindi la destra all’opposizione non può far altro che apparire criticamente sui mass-media.

Questa volta però, la replica si rende necessaria, posto che il consigliere Palombo ha evitato accuratamente di sottolineare alcuni passaggi fondamentali della questione.

Il riferimento è allo sgambetto operato dalla Regione Lazio, che evidentemente non tenendo nella giusta considerazione gli autorevoli esponenti locali al governo dell’ente, ha inopinatamente anticipato i termini di perenzione amministrativa, ovvero nella fattispecie i tempi di appalto per la realizzazione dei parchi tematici al 31 dicembre 2011, dopo che nello scorso mese di giugno (e non un secolo fa) aveva concesso una proroga (del finanziamento a favore del Comune assunto nell’esercizio finanziario 2009) sino al 30 giugno 2012.

Senza entrare nel merito della scarna comunicazione della Regione Lazio trasmessa al Comune solo il 2 novembre scorso a mezzo fax, non appare inutile sottolineare che la giunta aveva già ampiamente previsto tutti i passaggi necessari al perfezionamento del finanziamento (progetti esecutivi con le relative necessarie autorizzazioni; pubblicazione del bando; contratto con l’impresa aggiudicataria), laddove la proroga al 30 giugno 2012 non fosse divenuta inefficace in virtù di una legge regionale evidentemente attenta solo a rendere indisponibili somme precedentemente impegnate.

Ad ogni buon conto, assessori e tecnici già stanno lottando contro il tempo per rimediare alla ‘stretta regionale’ ed è certo che nulla sarà lasciato al caso per rimediare all’ennesimo colpo basso di un ente (la Regione) pronta a tutto pur di non mantenere gli impegni assunti con le amministrazioni locali.”

8 novembre 2011 0

Lazio, Anas: incidente mortale sull’Autostrada A91 “Roma-Aeroporto di Fiumicino”

Di admin

L’Anas comunica che, a causa di un incidente stradale che ha provocato la morte di una persona, sull’Autostrada Roma-Aeroporto di Fiumicino il traffico è consentito esclusivamente sulla corsia di sorpasso all’altezza del km 13,000, (svincolo per l’Autostrada Roma-Civitavecchia), in direzione Fiumicino.

Sul posto è presente il personale dell’Anas, del 118 e della Forze dell’Ordine per ristabilire al più presto le normali condizioni di viabilità ed effettuare i rilievi del caso.

L`evoluzione della situazione in tempo reale è consultabile attraverso il sito www.stradeanas.it/traffico.

L’Anas invita gli automobilisti alla prudenza nella guida, ricordando che l’informazione sulla viabilità e sul traffico di rilevanza nazionale è assicurata attraverso il sito www.stradeanas.it e il numero unico “Pronto Anas” 841.148.

8 novembre 2011 0

Crisi, Berlusconi spalle al muro. Il giorno più lungo del suo Governo

Di redazione

E’ iniziato in maniera frenetica quello che potrebbe essere l’ultimo giorno del governo Berlusconi. Gli annunci di dimissioni da parte dei fedelissimi del premier, ieri, erano rincorsi dalle rettifiche, il Cavaliere, ha trascorso alcune ore a Milano dove si è incontrato con i figlio i quali avrebbero chiesto al padre di non dimettersi. Pare siano gli ultimi rimasti a farlo dato che, ormai, anche la Lega parla apertamente di un necessario passo indietro e il Pdl continua a perdere pezzi. Un tentativo di incutere timore a quelli che erano i suoi alleati più fedeli, il premier lo ha fatto ieri, dicendo di voler guardare in faccia quelli che gli voterebbero contro. Un tentativo, però, che sembra non aver sortito grandi risultati, dato che nel corso della notte, è continuato il pressing per convincerlo alle dimissioni prima che la Camera lo sfiduci. Cosa accadrà oggi in pochi lo sanno. Si vota la fiducia al rendiconto ma la maggioranza sembra non poter raggiungere i 316 voti necessari per superare le opposizioni. Lui però, non molla e sembra voler sperare in qualcosa che possa accadere all’ultimo minuto. Pare voglia affrontare quel voto. Cosa ha in testa? Perché non gettare la spugna? Evidentemente il Premier non è convinto del dopo; facile che vi sia una trattativa in corso che non ha dato ancora le risposte sperate. Che centri la giustizia? Ermanno Amedei