Cambio d’auto e panetti calamitati non bastano ad evitare l’arresto, sequestrato mezzo chilo di “coca”

10 novembre 2011 0 Di redazione

Due arresti e sequestro di mezzo chilo di cocaina è il bilancio di un’operazione congiunta, eseguita questa mattina da Squadra Mobile e guardia di Finanza di Frosinone. Le loro indagini hanno permesso di intercettare una informazione secondo la quale, questa mattina, una donna di 26 anni di Frosinone sarebbe andata a Napoli per comprare droga.
La donna è partita dal capoluogo a bordo di un Bmw e le forze dell’ordine la attendevano al ritorno, ma l’hanno trovata alla guida di una Ford Ka mentre Il suo Bmw, era guidato dal un 27enne napoletano che la precedeva di alcune centinaia di metri per segnalarle la presenza di posti di controllo. I due mezzi sono stati fermati e nella ford Ka
sono stati rinvenuti più di cinquecento grammi di cocaina pura. La droga era custodita in quattro involucri separati dotati di calamita ed attaccati ad un incavo della carrozzeria all’interno del cruscotto dell’autovettura utilizzata per il trasporto, oltre a questi vi erano altre sette piccole dosi di cocaina già confezionate del peso totale di 2,5 grammi. Oltre alla sostanza stupefacente sono stati rinvenuti quattro telefoni cellulari e una somma superiore a tremila euro in banconote di vario taglio. Entrambi sono stati arrestati con l’accusa di detenzione e trasporto ai fini dello spaccio di sostanza stupefacente.
er. Amedei
[nggallery id=364]