Colgate-Palmolive ritira colluttorio dal mercato a causa di contaminazione batterica

5 novembre 2011 0 Di admin

Da Giovanni D’Agata riceviamo e pubblichiamo:

Il colluttorio Colgate Periogard 0,2% clorexidina è stato ritirato oggi da Colgate-Palmolive come precauzione grazie alla potenziale contaminazione batterica.
Ricordiamo che il colluttorio alla Clorexidina 0,2%, aiuta ad eliminare e prevenire la placca batterica, causa dei disturbi gengivali.
I batteri in questione sono chiamti sceintificamente Burkholderia, ed è improbabile che possano causare danni a persone sane, ma possono causare infezioni in quelli con un sistema immunitario compromesso o con condizioni polmonari croniche come la fibrosi cistica.
Il direttore delle ispezione della Regulatory Agency (MHRA) di “Medicinali e prodotti medicali”, Dr. Gerald Heddell, ha sottolineato: “per le persone sane non ci dovrebbero essere problemi, tuttavia, per alcuni ci potrebbe essere un piccolo potenziale rischio di infezione. “Se le persone che hanno effetti collaterali sospetti contatta tino tempestivamente il proprio medico.”
La Colgate-Palmolive ha avviato il richiamo in 11 diversi paesi in Europa tra cui l’Italia in seguito a un anomalia della qualità del prodotto.
L’ analisi microbiologica dei campioni, ha confermato la contaminazione batterica.
Nel frattempo ci sono state segnalazioni di malattie associate per questo problema.
Giovanni D’Agata, componente del Dipartimento Tematico Nazionale “Tutela del Consumatore” di Italia dei Valori e fondatore dello “Sportello dei Diritti”, invita i consumatori a contattare Colgate-Palmolive sul loro recapito telefonico al numero verde 00800 3213 2132 per i dettagli su come restituire il prodotto.
Inoltra ricora che il colluttorio Periogard 0,2% in soluzione Oromucosal (300 ml) è un risciacquo per bocca a base di clorexidina disponibile nei punti vendita al dettaglio venduto senza la supervisione di un farmacista.