Cormorani uccisi da bracconieri nel lago di Canterno. Due esemplari vittime di trappole

20 novembre 2011 0 Di redazione

Un’azione veramente delinquenziale. Sconosciuti hanno collocato nel lago di Canterno delle trappole per catturare gli uccelli acquatici. Oggi sono state scoperte dalla Polizia provinciale, allertata dai volontari dell’associazione Carp Fishing che stavano effettuando delle operazioni di ripulitura delle sponde del lago. I volontari hanno trovato due cormorani morti per soffocamento perché rimasti impigliati in fili di nylon utilizzati in quelle trappole. Gli agenti Papa e Casale, della Polizia provinciale infatti, dopo aver visionato i due esemplari uccisi e allertato il servizio veterinario per i rilievi di rito, hanno continuato la perlustrazione ed hanno trovato una delle trappole realizzata con strutture di ferro e fili di nylone posizionata a circa quattro metri dalla sponda del lago.
Durante la perlustrazione la Polizia provinciale ha anche denunciato alcuni cittadini romeni che avevano acceso dei falò sulla sponda del lago. Nella riserva infatti è severamente vietato accendere fuochi.