Fiat, Tedeschi (Idv): “Azienda non può sottrarsi a concertazione”

28 novembre 2011 0 Di admin

“La presenza di Fiat al Consiglio Straordinario del Comune di Torino, benché con un intervento ermetico, e’ sicuramente nota positiva e segno, voglio credere, di apertura. E’ tuttavia necessario un tavolo di concertazione nazionale per creare i presupposti di una politica industriale che finora e’ mancata. Nello specifico una politica della mobilita’ sostenibile deve essere al centro dello sviluppo del settore auto. L’auspicio e’ che ci sia una larga intesa tra le parti nella convinzione che la sfida si vince tutti insieme nel rispetto dei diritti dei lavoratori. La compattezza delle diverse istituzioni presenti e’ segno evidente della volontà di condividere un percorso di crescita negli stabilimenti italiani e nell’indotto del settore auto. Fiat non puo’ declinare l’invito a partecipare al tavolo allargato di concentrazione, la richiesta viene dalle istituzioni e dai tanti lavoratori che con diritto ed orgoglio hanno grandi aspettative verso il futuro di Fabbrica Italiana Automobili Torino.” Lo dichiara in una nota il consigliere regionale dell’Italia dei Valori, Anna Maria Tedeschi, presente all’incontro di Torino.