Governo, messaggi propagandistici anti-Monti. La protesta corre via Sms

15 novembre 2011 0 Di redazione

Quasi un porta a porta, o meglio un tam tam che corre sui cellulari anche di chi non si conosce. Gli oppositori al Governo Monti, stanno riempiendo le memorie dei telefonini di chiunque. Il messaggio più diffuso recita: “Con che coraggio Monti viene a chiederci sacrifici quando, oltre ai 25mila euro al mese regalati da Napolitano (grazie Presidente!) percepisce pensione come ex docente, pensione (pardon, vitalizio)come ex commissario europeo, oltre la prossima indennità (guai a dire stipendio) di presidente del Consiglio? Meditate, gente, meditate”. Al di là del senso del messaggio, resta evidente come la propaganda cambia sistema riuscendo a superare le barriere della gente poste per arginare, appunto, la pubblicità. Chi, ricevendo un sms, non lo va a leggere e, di conseguenza, ricevere il messaggio?
Er. Amedei